La Cimberio cerca progressi al torneo di Verbania

Secondo derby precampionato nel Memorial Pirazzi contro la Ngc Cantù; biancorossi in campo alle 18,30; squadre al completo

La brutta prestazione offerta martedì sera al PalaWhirlpool nel "memorial Fermi" dalla Cimberio ha lasciato qualche preoccupazione nei tifosi biancorossi che comunque stanno rispondendo bene alla campagna abbonamenti di via Sanvito. A loro e a tutti gli altri appassionati della palla a spicchi la squadra di coach Stefano Pillastrini proverà a dare qualche risposta positiva oggi (venerdì) e domani con due nuove amichevoli precampionato. Il campo di gioco sarà quello di Verbania dove è in programma il "Memorial Pirazzi" che mette di fronte quattro squadre della prossima Serie A.
Varese giocherà alle 18,30 la semifinale di apertura e di fronte ci sarà nuovamente la NGC Cantù che ha superato i biancorossi sette giorni fa a Desio. La seconda partita vedrà sfidarsi invece l’Armani Jeans Milano e la Virtus Bologna (alle 21) mentre nelle pause e negli intervalli gli organizzatori proporranno alcuni intrattenimenti a sfondo cestistico e non.
Domani (sabato) saranno invece disputate le due finali ai medesimi orari; il biglietto d’ingresso di ogni giorno costa 15 euro (5 euro il ridotto) e vale per ambedue le partite in programma al palasport di Intra, facile da raggiungere anche dall’imbarcadero dove attraccano i traghetti da Laveno.

Pillastrini (come pure Trinchieri) avrà a disposizione l’intera rosa, compresi i vari Gergati e Slay rientrati in occasione del "Fermi" proprio martedì scorso. La guardia non potrà essere utilizzata a lungo per non compromettere il lavoro di recupero dall’infortunio delle ultime settimane. L’attesa dei tifosi è giustificata proprio dalla brutta prova contro gli svizzeri del Vacallo: la Cimberio deve far dimenticare un primo tempo indigeribile non solo per gambe pesanti ed errori ma pure per una certa svogliatezza vista sul parquet. Coach Pillastrini predica tranquillità in vista del campionato (e in effetti, dodici mesi fa le amichevoli davano all’incirca gli stessi responsi) ma si attende giustamente qualche progresso. A Galanda e compagni di squadra il compito di accontentare il tecnico e tutti noi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.