La Croce Rossa ringrazia con la fiaccola della rinascita

Una fiaccola per che tiene accesa la speranza passerà di mano in mano sabato sera per ringraziare chi ha contribuito all'acquisto di due nuove ambulanze

Con la fiaccola "La luce della rinascita" che domani passerà per le strade della città, il Comitato Locale della Croce Rossa di Busto Arsizio intende ringraziare tutti coloro, cittadini, imprenditori e associazioni,  che hanno contribuito all’acquisto di due nuovi automezzi di pronto soccorso per le attività di 118. Una menzione  particolare è rivolta all’associazione  Classe del 37, che con il presepe di piazza Santa Maria ha raccolto e donato una congrua cifra, e al bustese Arduino Ceriotti che ha donato 50 mila euro: uno dei due automezzi è dedicato alla memoria della moglie Angela Bernasconi.

Sarà Monsignore Franco Agnesi a benedire, sabato sera dopo l’arrivo della fiaccolata (ore 20.15 circa) le due nuove ambulanze, alla presenza di tutti i Vertici delle componenti del Comitato Locale di Croce Rossa, del Sindaco Gigi Farioli e delle autorità cittadine. Sarà presente anche il Commissario del Comitato Provinciale di Varese della Croce Rossa, Mario Grassi.

La fiaccolata partirà sabato 26 settembre alle 18.30 (ritrovo 18,15) dall’Eliporto di via Arnaldo Da Brescia: tra i partecipanti ci saranno anche 5 pionieri de L’Acquila che, nonostante siano stati colpiti dalla sciagura del terremoto e privati delle proprie abitazioni, hanno scelto di proseguire la loro attività di soccorritori nel Comune aquilano. I 5 volontari sono a loro volta terremotati e dal campo base in cui vivono aiutano la popolazione colpita dal sisma. L’arrivo del tedoforo e l’accensione del braciere sono previsti per le 20 nella sede del Comitato Locale in via Castelfidardo. Il Comitato Locale  ringrazia l’Hotel Golf Club Le Robinie che ospiterà gratuitamente i pionieri de L’Aquila. Volontari e dipendenti della Cri proseguiranno i festeggiamenti con una cena organizzata presso la sede.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.