La storica gelateria di Ghirla è in vendita ma “nonna rock” canta ancora

I coniugi Carino, che la gestiscono da 24 anni, hanno deciso di chiudere. Famosa in tutta Italia per la voce di Eugenia che ad ogni cono canta una canzone agli avventori. Ora per lei un progetto dedicato alla sua musica col nome d'arte di Yara Suely

Per 24 anni ha incantato turisti, passanti e locali con il buon gelato e la calda voce della proprietaria. La storica gelateria "Il Gelatiere" di Ghirla (in Valganna) è in vendita e i coniugi Carino (Antonio ed Eugenia, nella foto a sin.) hanno deciso di dedicarsi ad altri progetti "artistici" e mollare il mondo dei gelati. Mentre Antonio è ancora intento a preparare i suoi fantastici gelati Eugenia, conosciuta in tutta Italia col nome d’arte di Yara Suely, continua a cantare le sue canzoni agli avventori del locale ma si prepara ad aprire quello che lei definisce un "localino" dove fare musica e organizzare esposizioni artistiche: «Quando abbiamo aperto nel 1985 ci hanno preso per pazzi – ricorda Eugenia – ma dopo due mesi c’era già la coda fuori dal locale e allora abbiamo capito che saremmo diventati un locale storico». Poi la sua voce ha cominciato a incantare i clienti che si sono affezionati sia al gelato che alla sua ugola d’oro.

Lentamente, col passare degli anni, la fama della gelateria di Ghirla ha superato prima i confini della valle, poi quelli della provincia attirando anche alcuni vip che, nei loro soggiorni vacanzieri, non hanno mai fatto mancare una loro visita: «Qui sono passati a prendere il gelato numerosi vip – dice orgogliosa la proprietaria – da Teo Teocoli a Maria Teresa Ruta, Massimo Boldi, Luca Barbareschi, La Premiata Ditta». Per non parlare dei turisti olandesi, svizzeri e tedeschi che hanno soggiornato nel vicino camping a migliaia nel corso degli anni: «Così siamo diventati famosi anche all’estero – racconta – e poi è intervenuta anche la mia attività di cantante a fare il resto». Si perchè Eugenia ha calcato il palco del Maurizio Costanzo Show ed è finita su moltissime riviste patinate grazie ai suoi due album all’attivo, l’ultimo è del 2008, che le hanno fatto guadagnare il simpatico appellativo di "nonna rock".

La musica preferita da Yara (Eugenia) Suely è proprio il rock, nonostante i suoi 83 anni. La passione per la musica l’ha avuta sin da bambina e in gioventù era riuscita ad entrare nel giro di Celentano, poi arrivò Antonio e la sua passione per i gelati che l’hanno travolta. Messo per qualche anno il microfono nel cassetto, lo ha ripreso in mano per tornare a cantare canzoni proprie. Con Antonio, il marito, ha raggiunto il compromesso: «In gelateria lui fa i gelati e io canto – dice ridacchiando al telefono – ma ora, per raggiunti limiti di età, è ora che la gelateria la prenda qualcun’altro anche se in questo momento di crisi trovare acquirenti non è facile». Ora c’è solo il suo sogno da coltivare e anche Antonio se ne deve fare una ragione: il localino a Ghirla sarà pronto presto e la musica di Yara sarà finalmente libera di esprimersi non dietro al bancone ma in un luogo adeguato, creato apposta per la sua musica.


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.