Le domande dell’opposizione al consiglio comunale

Riceviamo e pubblichiamo le interrogazioni le 4 interrogazioni che sono state presentate per il consiglio comunale di Legnano del 29 settembre dal gruppo consiliare del Pd







Riceviamo e pubblichiamo le interrogazioni  le 4 interrogazioni che sono state presentate per il consiglio comunale di Legnano del 29 settembre dal gruppo consiliare del Pd:

Sul programma regionale Emergenza Casa e relativi risvolti urbanistici: 
Vista la delibera di Giunta comunale 141/2009
Si chiede di conoscere:
Quali imprese, oltre alla Vinco Renzo s.r.l., hanno presentato istanza di adesione al Bando Regionale per interventi nel territorio del comune di Legnano?
Chi sono i proprietari, e da quando, dei mappali in via delle Palme nei quali sarà attuato l’intervento edilizio?
Visto che la delibera sopra citata richiama il fatto che le aree oggetto di intervento sono passate da standard a edificabili perché trascorsi i cinque anni previsti dal DPR 380/2001, tutti i proprietari di aree classificate a standard nell’aprile 2003 potranno ora chiedere l’edificabilità delle loro aree?
Dopo l’intervento, di chi sarà la proprietà delle case? 

Sulle cartolarizzazioni nell’area di via Faravelli
In via Puecher esiste un terreno libero di proprietà comunale di mq 5.354 inserito nel piano delle cartolarizzazioni. Nelle adiacenze di questo esiste un terreno privato asservito a uso pubblico al foglio 46 mappale 185.
Chiediamo:
-Chi è il proprietario di questo terreno?
-Ne sarà mantenuto l’uso pubblico, anche dopo le operazioni di cartolarizzazione? Sono arrivate all’amministrazione comunale proposte di modifica della destinazione d’uso? 

Sul rimborso dell’IVA versata sulla TIA
Considerato che la Corte Costituzionale ha stabilito, con la sentenza n. 238 del 24 luglio 2009, che tanto la TARSU quanto la TIA sono da considerare imposte, e pertanto non assoggettabili a IVA
Chiediamo di conoscere quali iniziative sta intraprendendo il comune di Legnano per agevolare i cittadini per ottenere i dovuti rimborsi.

Sulla viabilità nella zona centrale di Legnano
In occasione dell’apertura del centro commerciale nell’area ex Cantoni sono state apportate significative modifiche alla viabilità nella zona centrale di Legnano.
In particolare, è diventato pressochè obbligatorio il transito da piazza IV Novembre (davanti al supermercato Esselunga) e da corso Italia da parte dei veicoli che intendono attraversare la città lungo la direttrice est-ovest. L’abolizione del percorso che da corso Sempione permetteva di arrivare nelle zone centrali percorrendo via Pontida e via della Vittoria ha aumentato considerevolmente il traffico in corso Italia, rendendo quasi deserta la zona di via della Vittoria a ridosso di corso Garibaldi. Oltre che a compromettere le attività di molti negozi, i nuovi schemi viabilistici provocano gravi disagi agli automobilisti che impiegano decine di minuti per percorrere brevi tragitti.

L’insoddisfazione dei legnanesi verso i provvedimenti prima descritti sono testimoniate dalle numerose petizioni apprese dagli organi di stampa.
Pertanto chiediamo:
-In base a quali studi sia stato deciso di istituire il senso unico in via Pontida verso corso Sempione, e più in generale il nuovo schema viabilistico adottato da alcuni mesi
-Per quale motivo l’amministrazione comunale si ostina a non voler ripristinare il percorso che da corso Sempione consentiva di percorrere via Pontida e via della Vittoria, la chiusura del quale ha congestionato corso Italia
-Per quale motivo non viene ripristinato lo schema viabilistico precedente in corso Italia nel tratto fra piazza IV Novembre e largo Seprio, deviando i veicoli provenienti dalla piazza Monumento su via Verdi; ciò consentirebbe di decongestionare un tratto di corso Italia recuperando alcuni stalli a parcheggio molto utili per gli esercizi commerciali esistenti
-Più in generale, quali modifiche intende apportare l’amministrazione comunale al nuovo sistema della viabilità e dei parcheggi, oltre a quelli recentemente annunciati sulla prima ora gratuita nei parcheggi, constatato che la situazione del traffico in città è notevolmente peggiorata a seguito delle decisioni assunte negli ultimi mesi.

 






di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.