Le ex concerie Fraschini approdano in Parlamento

L'onorevole della Lega Nord Marco Reguzzoni ha presentato un'interrogazione al ministro dell'Ambiente in merito alla situazione del terreno dell'azienda

Il terreno delle ex concerie Fraschini al centro di un’interrogazione dell’onorevole leghista Marco Reguzzoni. Il deputato leghista, in seguito all’operazione della Guardia di Finanza che ha sequestrato il terreno nel Comune di Cittiglio denunciando amministratori e dei liquidatori dell’azienda e ricordando che già nel 2008 era emersa da indagini e analisi effettuate da Arpa e Provincia di Varese una forte contaminazione da cromo dei terreni ed anche delle acque in falda, addebitabile all’impiego del metallo stesso nei processi di lavorazione delle pelli effettuati dalla conceria, ha chiesto lumi al Ministro dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare. La situazione è aggravata dal fatto che la Guardia di Finanza ha anche accertato– cogliendo alcuni operai sul posto – che alcune sostanze liquide sono state riversate direttamente nel fiume Boesio e che sussistono legittime preoccupazioni circa lo stato della falda acquifera, nonché circa eventuali ulteriori danni alla salute dei cittadini. Reguzzoni ha chiesto se il ministro “disponga di ulteriori elementi in relazione a detta vicenda, con particolare riferimento alla salute dei cittadini ed ai danni ambientali; se non si ravvisi la necessità di intervento diretto per limitare il danno causato e ripristinare la situazione ambientale; se e come intenda agire – anche attraverso modifiche normative – ai fini di prevenire altre situazioni analoghe”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.