Le sorti del mondo si discutono al G20, con i ragazzi del Tosi

Una delegazione di cinque studenti dell'Itc partecipera alla versione "studentesca" del summit di Pittsburgh

I grandi del mondo riuniti a Pittsburgh a parlare di economia, energia e sviluppo. I leader delle venti principali potenze si incontreranno dal 24 al 25 settembre con un’agenda fitta e pregnante.
Dei destini della terra, però, si comincerà a parlare già domani : delegazioni di studenti dei 20 paesi si ritroveranno per confrontarsi sulle stesse tematiche che saranno poi affrontate dai "grandi".

L’Italia sarà rappresentata dagli studenti dell’Itc Tosi, cinque ragazzi scelti tra i più meritevoli e capaci, accompagnati dalla loro docente di inglese.
Michela Cobianchi, Ludovica incorvaia, Federica Merlo, Alessio Zandonà e Aram Gassama sono chiamati a sostenere il punto di vista italiano in un confronto che mira ad affrontare gli argomenti più scottanti come lo sviluppo, la stabilità, la sicurezza dell’economia mondiale alla luce della crisi in atto.
Temi di grande respiro che gli studenti stanno affrontando dall’inizio di settembre con grande maturità e impegno.

Tra le qualità dei "cinque delegati junior" ci sono anche le capacità dialettiche: « Nell’estate scorsa – spiega il preside Benedetto Di Rienzo – hanno partecipato ad una "learning week" a Chicago sul tema della dialettica e della retorica, per acquisire le capacità di comunicazione e di argomentazione».

Dalle 11 alle 18 di giovedì 17 settembre la delegazione del Tosi sarà impegnata con gli altri 700 delegati a cercare "il punto di vista giovanile" delle stretegie mondiali. Una responsabilità importante, per studenti che sono, comunque, abituati a confrontarsi con coetanei di tutto il mondo: il Tosi, infatti, è uno degli ospiti fissi del Forum mondiale che si svolge ogni anno in uno stato diverso e che proprio lo scorso anno si tenne a Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.