Litiga coi genitori e scappa di casa: la ritrova la polizia

Una minorenne è stata trovata tra Caravate e Laveno Mombello: la madre aveva denunciato la scomparsa della giovane, non nuova ad episodi simili

Era scappata di casa, l’ha ritrovata la polizia di Stato. Nel pomeriggio di domenica 6 settembre a seguito della segnalazione di scomparsa effettuata dalla madre di una minore di diciassette anni che si era allontanata da casa nella mattinata del 5 settembre, sono stati prontamente disposti dal Questore di Varese servizi mirati che hanno portato al ritrovamento della ragazza. Alle 14 del 6 settembre la madre della giovane ha denunciato la scomparsa della figlia, non nuova a tali comportamenti.
Dal quadro generale è emerso che la ragazza non aveva amicizie a Varese e che i suoi unici contatti avvenivano tramite le chat di internet. Gli uomini della squadra Volante, anche grazie all’ausilio di mezzi tecnologici, individuava la sua posizione tra i comuni di Caravate e Laveno Mobello, ha avviato le prime ricerche. Poco dopo gli agenti sono riusciti a mettersi in contatto con la ragazza, riuscendo, dopo laboriosa opera di convincimento, a farla incontrare con chi che la stava cercando. Alle 19 circa, la minore, in buone condizioni fisiche, è stata accompagnata in Questura, dove è stata riaffidata alla madre e raccontava di aver passato le ore della scomparsa con un coetaneo e di essersi allontanata per un diverbio con i familiari

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 07 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.