Lucia Bosetti, grinta azzurra: “All’Europeo per dare il massimo”

La giovane schiacciatrice varesina giocherà in Polonia il suo primo torneo internazionale senior: «Sono soddisfatta ed eccitata, ma anche pronta a dimostrare il mio valore»

Dopo un bell’anno passato a Sassuolo e il passaggio alla più titolata Foppapedretti Bergamo, la giovane pallavolista varesina Lucia Bosetti è in ritiro con

la Nazionale per affrontare l’avventura degli Europei in Polonia, manifestazione che prenderà il via per le azzurre il prossimo 25 settembre contro

la Germania. Tra le convocate del tecnico Massimo Barbolini compare anche la centrale Lucia Crisanti, neo acquisto della Yamamay Busto Arsizio, oltre alle giocatrici di Villa Cortese Taismary Aguero, Paola Cardullo e Manuela Secolo.
 

Lucia, come stanno andando i giorni di ritiro e allenamento con

la Nazionale?

«Bene, siamo già in Polonia e ci stiamo preparando alla grande. Siamo in attesa dei primi test, le partite che precederanno la fase finale vera e propria: per prima cosa giochiamo contro le polacche padrone di casa, un esame subito importante per testare le nostre ambizioni».

Quale ruolo spera di ritagliarsi in questo Europeo?
«Non credo di partire titolare: come schiacciatrici, oltre a me, ci sono Piccinini, Del Core e Secolo che sono bravissime, ma mi farò trovare pronta se coach Barbolini lo dovesse richiedere. So che a livello generale le mie compagne sono molto forti ma nel caso serva più copertura o una migliore ricezione non voglio bruciare l’occasione di dimostrare il mio valore».

Quale crede possa essere il cammino dell’Italia in questa manifestazione?

«Credo che si debba sempre puntare al massimo risultato possibile, anche se non sarà facile. Ci sono selezioni davvero molto forti e altre che possono dimostrarsi pericolose outsider. Serbia, Russia e la stessa Polonia hanno sono davvero molto preparate e le reputo favorite per il titolo Europeo».
 

Che emozioni sta provando Lucia Bosetti in questi giorni di preparazione verso un evento così importante?

«Sono sinceramente soddisfatta ed eccitata. Sarà il primo torneo davvero importante della mia carriera a cui partecipo e spero possa andare tutto nel migliore dei modi. Come squadra siamo coscienti della nostra forza. Personalmente mi sono sempre trovata bene con questo gruppo di giocatrici, oltre ad avere un ottimo feeling con il coach Barbolini e con tutto lo staff azzurro».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.