Margareth Madè e Amber Le Bon in passerella per Parah Noir

Una passerella tra musica, moda e cinema per il marchio Parah Noir che per la prima volta nella sua storia ha sfilato con la collezione mare negli spazi di Milano Moda Donna con due testimonial d’eccezione:

La nuova collezione Parah Noir estate 2010 si esprime nel lusso più totale con l’utilizzo di tessuti nobili come la seta, il raso, la Lycra® Light e il Sensitive®. Di rigore i colori scuri per un ulteriore tocco di seduzione: il nero è abilmente accostato all’eucalipto e al bouganville per uno stile unico e superbo. Il decolletè è il protagonista assoluto. I costumi dalle linee ben definite, curate sartorialmente nei minimi dettagli, diventano sculture da indossare enfatizzate con incroci, sovrapposizioni, intrecci e giochi di zip per creare effetti volant e rouches.
Parah Noir è anche arte: quella di lavorare la pelle. L’anguilla è la star della stagione. La sua pelle lavorata, pieghettata a "tulip" e applicata su morbida microfibra light è impreziosita da un bottone metalizzato per un effetto "rock skin".
L’abbigliamento è il must della collezione: abiti di seta pura stampata oscillano fra lunghezze al ginocchio e a sottoveste dalla vestibilità fluida e morbida. Più fashion e freschi l’abito corto e la gonna balloon, mentre per le più sportive Parah Noir propone la tuta: un capo elettrico tutto da inventare giocando con dettagli bijoux per un tocco glam. Provocante è l’abito zip, lungo e sinuoso con profondo spacco sul davanti, mentre super sexy è l’abito corto drappeggiato con maniche arricchite da rouches che ne disegnano l’ampia scollatura.
Più sportiva e trendy, invece, la collezione Parah ricca di forme, dettagli e variopinta. Parole chiave della prossima stagione: chic, sexy e high-tech. L’elegante bianco e nero descrive linee geometriche grazie all’esclusiva lavorazione di intrecci e tagli al laser che esaltano le forme del corpo. La tinta unita è arricchita di particolari ricami e di accessori: applicazioni di micropaillettes ricamate a mano enfatizzano il decolleté; striscie di perline in verticale che slanciano le forme dei costumi; intrecci di legno applicati a mano per un gusto etno-chic e l’accessorio catena in oro opaco e strass nel centroseno e nelle spalline per un gioco di luce che esalta la silhouette femminile. Non mancano poi le fantasie poliedriche ad effetto tridimensionale. La femminilità è maggiormente accentuata con il ritorno del bikini a fascia, anche destrutturato, e con l’innovativo bikini americano che, grazie ad un sistema di fascetta laterale, consente un fitting perfetto per tutti i tipi di seni.

Galleria fotografica

Milano, sfila Parah 4 di 8
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Milano, sfila Parah 4 di 8

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.