Multimedica: nuovi primari in ginecologia e ortopedia

Alfredo Porcelli nominato alla guida del reparto di ginecologia. A ortopedia arriva Marco Merlo

Continua l’impegno clinico dell’Ospedale MultiMedica di Castellanza, potenziato con l’avvio dell’attività della nuova Unità Operativa di Chirurgia Ginecologica e con la nomina del nuovo primario di Ortopedia.
 
La nuova Unità Operativa di Chirurgia Ginecologica rappresenta un’ulteriore conferma dell’attenzione di MultiMedica nei confronti delle donne, in termini di diagnosi precoce, di cura, di avanguardia nello studio sulle patologie al femminile. Un’attenzione che ha permesso alla struttura di Castellanza di conseguire il prestigioso riconoscimento del progetto Ospedaledonna promosso da O.N.Da., che premia le strutture ospedaliere più vicine alle esigenze delle donne.
Operativa dall’inizio di settembre, è guidata da Alfredo Porcelli. Nato a Palermo, 55 anni, Porcelli è docente presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di Novara e autore di 168 pubblicazioni scientifiche a livello nazionale ed internazionale. E’ stato eletto consigliere del board della Scuola Italiana di Chirurgia Ginecologica Mini-invasiva.
 
“L’arrivo del dott. Alfredo Porcelli e della sua equipe – spiega Stefania Colombi, Direttore Generale del Gruppo MultiMedica – aumenta le nostre specializzazioni. La vocazione dell’ospedale MultiMedica di Castellanza è l’oncologia, un’area in cui continuano gli investimenti in tecnologie diagnostiche e curative, e la nuova Unità Operativa di Chirurgia Ginecologica potrà lavorare in sinergia con gli altri reparti di eccellenza.”
 
Ricerca, cura e assistenza nell’ambito delle disfunzioni dell’utero e dell’apparato genitale femminile, da quelle infiammatorie fino ai più complessi casi oncologici, saranno quindi le priorità della nuova unità dell’ospedale di Viale Piemonte che si estende su un’area di oltre 22.000 mq. con 268 posti letto.
 
Altra importante novità all’interno della struttura sanitaria di Castellanza è la nomina del nuovo primario di Ortopedia, il dott. Marco Merlo.
Merlo, 55 anni, specialista in Ortopedia-Traumatologia e Medicina dello Sport e già dirigente medico presso l’Ospedale di Busto Arsizio dove ha lavorato per quasi 25 anni, ha eseguito oltre 3.000 interventi di chirurgia protesica (anca, ginocchio, spalla, caviglia, gomito) e più di 5.000 interventi di chirurgia artroscopica (ginocchio, spalla, caviglia, anca, gomito, polso) ed è coautore di oltre cento lavori scientifici pubblicati su riviste nazionali e internazionali.
Il reparto dispone di ambulatori mirati per la chirurgia della spalla, del ginocchio, dell’anca, del piede e traumatologia dello sport.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.