Nelle strade legnanesi torna il Gran Premio Pino Cozzi

Domenica 6 settembre torna il ciclismo agonistico sulle strade di Legnano con l’US Legnanese 1913 in cabina di regia e la Presidente Caterina Palmieri Colombo in prima fila

Domenica 6 settembre torna il ciclismo agonistico sulle strade di Legnano con l’US Legnanese 1913 in cabina di regia e la Presidente Caterina Palmieri Colombo in prima fila con la folta schiera di fidi Collaboratori Volontari che, di generazione in generazione, da quasi cento anni fanno garrire al vento i colori rossoneri della prestigiosa Società Ciclistica vanto di tutta la Città di Legnano.
E dopo le fatiche per l’organizzazione della Coppa Bernocchi, 91ema edizione da quest’anno “a ruota” della nuova intestazione della gara, che è iscritta al calendario ciclistico come “34° GP Banca di Legnano”, ecco un’altra gara ricca di fascino e prestigio come il Gran Premio “Pino Cozzi”, giunto alla 36ema edizione e dedicato alla categoria degli allievi che, in un centinaio, hanno già presentato la propria iscrizione e si presenteranno domenica prossima presso il Maniero della Contrada “Flora”, ubicato in via Ciro Menotti,206, alle ore 7,30 per le operazioni preliminari alla partenza che sarà data alle ore 9,30 dal rettilineo di via della Pace, lo stesso dove i corridori transiteranno per 7 volte prima di tagliare il traguardo dopo 79,100 km di gara spalmati sul circuito che dalla via della Pace di Legnano, attraverso le vie Menotti, Sabotino, Liguria, Podgora, raggiungerà Villa Cortese sulla S.P. 12. Si attraverserà l’abitato di Villa Cortese percorrendo le vie, Micca, San Martino della Battaglia, Righi, Alcide De Gasperi, Biella, Busto Arsizio SP 148, indi di nuovo a Legnano in via Novara per poi svoltare a sinistra verso il rettilineo d’arrivo di Via Della Pace.
Nei primi 6 giri, ad ogni passaggio sulla linea bianca del traguardo, è stato stabilito un TV a premio con dote di 20 euro al corridore che transiterà per primo sotto lo striscione. La gara, gode del Patrocinio dell’Amministrazione Comunale di Legnano ed è dedicata alla memoria di Pino Cozzi, un Uomo che ha dedicato più di 50 anni della Sua vita alla presidenza dell’US Legnanese, Società che, grazie soprattutto a Lui, è diventata una delle stelle del firmamento ciclistico mondiale tanto che la nostra Città è conosciuta nel mondo, oltre che come Città del Carroccio e, Città del Palio, anche come “Capitale Mondiale del Ciclismo”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.