Nicoletta Candusso è la nuova Ispettrice delle Infermiere Volontarie

A fine ottobre in partenza un corso per giovani Crocerossine




Cambio nei vertici del Comitato Locale della Croce Rossa di Busto Arsizio. Nicoletta Candusso è stata nominata Ispettrice della Componente Locale delle Infermiere Volontarie. La sorella  prende il posto di Giovanna Bonvicini che si è dimessa dopo 10 anni dal ruolo di Ispettrice per motivi personali. 
La Neo Ispettrice 

Nicoletta Candusso  porterà avanti questo importante compito con impegno e costanza insieme alle sue Vice Ispettrici Liliana Saporiti e Maurizia Mascheroni.  Nel dettaglio la nuova Ispettrice coordinerà le attività ambulatoriali e si occuperà dei corsi di formazione e di aggiornamento. Infermiera volontaria dai primi anni ’90, Candusso si è messa alla prova fin dagli albori della sua carriera nella Croce Rossa quando si è trovata a dovere gestire l’emergenza albanesi in città. Una cinquantina di profughi erano stati accolti nella casa di accoglienza di viale Stelvio. Nicoletta Candusso è stata in seguito in Somalia e ha fornito assistenza ai terremotati a Nocera Umbra; si è occupata dell’ accoglienza ai familiari delle vittime svedesi dell’aereo schiantatosi a Linate, ha partecipato ai soccorsi nella Missione antica Babilonia a Nassiryah in Iraq e recentemente è stata in Abruzzo  per offrire assistenza ai terremotati.  <La Croce Rossa è la mia fede – commenta senza esitare la neo Ispettrice, quando racconta la sua esperienza in Croce Rossa – Nel corso del mio mandato vorrei riuscire a coinvolgere nuove giovani infermiere. Per questo sto raccogliendo le iscrizioni per attivare un nuovo corso per Infermiere Volontarie. Questo corso offre una formazione a 360°, molto ampia e versatile. Permettere di operare in diversi campi e di ottenere molte soddisfazioni>

Il nuovo corso per Infermiere Volontarie

In nuovo corso per Infermiere Volontarie inizierà, presumibilmente, a partire dai primi di ottobre presso la sede del Comitato Locale della Croce Rossa di via Castelfidardo, 17. Il corso sarà della durata di 2 anni e sarà tenuto da infermieri e medici dell’azienda Ospedaliera di Busto Arsizio. Il corso permette di diventare O.S.S.S. e permette di accedere alle specializzazioni e agli aggiornamenti all’interno di Croce Rossa. Dopo avere ottenuto il diploma di Infermiere Volontarie è possibile effettuare il corso di aggiornamento per operare nelle Emergenze, oltre all’accredito per il 118 e per tutte le attività di Croce Rossa. Per quanto riguarda gli orari il corso si svolgerà in orari serali per tre sere la settimana dalle 18.30 alle 20.30. Le lezioni pratiche in reparto si terranno presso l’Azienda Ospedaliera  di Busto Arsizio: sono  richieste 210 presenze di 4 ore l’una nei reparti, di Medicina, Chirurgia, Pronto Soccorso, Rianimazione e Ortopedia…. Si possono iscrivere al corso tutte le  donne tra i 19 e i 45.

Quali sono i compiti che può svolgere un’Infermiera Volontaria?

Si va dal servizio  negli ambulatori di Croce Rossa, all’attività di Monitorato, ovvero corsi di educazione sanitaria rivolti alla cittadinanza. A Busto Arsizio sono presenti 4 ambulatori (nel rione dei Frati, a Sant’Anna, a Borsano e nel rione di San Michele), aperti tutte le mattine della settimana per offrire assistenza sanitaria di base (iniezioni, medicazioni….). Alle porte degli ambulatori bussano prsoni di tutti i ceti, le etnie e le età. La presenza delle Infermiere Volontarie è necessaripo per un servizio sempre più richiesto.

Corso di Assistenza al Malato Anziano

E’ l’altro corso sempre in partenza a fine ottobre che si terrà nella sede di via Castelfidardo il sabato pomeriggio dalle 14 alle 16.

Curriculum vitae dell’Ispettrice Nicoletta Candusso

1992 Diploma di Infermiere Volontarie; 1994 il Diploma di Monitrice di Primo Soccorso; 1996 il Diploma di Monitrice Assistenza al Malato e all’Anziano; 2005 Nomina Vice-Ispettrice responsabile per l’Emergenza;  2007 Certificazione 118 Soccorritore Esecutore; 2008 Corso Aggiornamento Emergenza a Solbiate Olona; 2008 Croce di anzianità




di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.