Nonostante i tagli più soldi per il Baff

Lo rende noto il deputato leghista Reguzzoni che ringrazia il ministro Bondi per l'aumento di fondi destinati al festival cinematografico bustocco in un anno in cui la maggior parte dei festival ha visto diminuire i contributi statali





Mentre il Ministro Brunetta canta vittoria dopo la decisione di tagliare il Fondo unico per lo spettacolo a Busto Arsizio il deputato leghista Marco Reguzzoni festeggia per l’aumento dei fondi destinati dal ministero per la cultura al Baff – Busto Arsizio Film Festival. Commenta positivamente il vicepresidente dei deputati della Lega Nord la risposta ricevuta dal Ministro per i Beni e le Attività culturali  Sandro Bondi ad una sua interrogazione parlamentare nella quale ha chiesto di sapere “quali iniziative intenda assumere il Ministero al fine di agevolare gli organizzatori della manifestazione di Busto Arsizio Film Festival”.
 
Nella risposta – rende noto Reguzzoni – si legge che «nonostante la riduzione di bilancio del 25% degli stanziamenti di bilancio rispetto al 2008, sulla base dell’istruttoria congiunta svolta da questo Ministero con i competenti uffici della Regione Lombardia, il contributo è stato aumentato: dai 25 mila euro dell’anno 2008, infatti, si è arrivati a 30 mila euro per l’anno 2009».
 
«Quanto sopra va sottolineato – si legge ancora nella risposta di Bondi a Reguzzoni – in considerazione del fatto che l’aumento di contributo è avvenuto in un anno in cui oltre l’80% delle iniziative festivaliere finanziate dall’Amministrazione hanno invece dovuto registrare una riduzione media del 25%».


di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.