Obietivo 1000 iscritti per la cicloturistica Avis

Le seconda edizione dell’evento è stata presentata questa mattina a Villa Recalcati

L’Avis torna in sella. Dopo il grande successo dell’anno scorso con la cicloturistica sulle strade del Mondiale varesino, quest’anno l’appuntamento è fissato per domenica 13 settembre a lle 7.30 in via Sacco a Varese, per la partenza delle seconda edizione della manifestazione, legata però ai Mondiali di Mendrisio. Lo scopo dell’iniziativa non è cambiato: coniugare sport e solidarietà per lanciare massaggi positivi sui corretti stili di vita da tenere.
Le seconda edizione dell’evento è stata presentata questa mattina a Villa Recalcati. Dopo l’intervento di Sonia Marantelli dell’Avis, che ha sottolineato gli scopi dell’iniziativa, sono intervenuti Claudio Chiappucci, ex campione di ciclismo e avisino, che ha sottolineato l’importanza di partecipare «a queste manifestazioni che hanno un importante scopo solidale, ma sanno anche far vivere l’entusiasmo tipico di uno sport come il ciclismo» e il presidente nazionale di Avis Vincenzo Saturni: «Promuoviamo la cultura della solidarietà, ma anche quella dei corretti stili di vita e questi eventi ci consentono di arrivare direttamente al cuore della gente».
In conferenza stampa erano anche presenti l’Assessore comunale Gregorio Navarro, che ha sottolineato l’elevato valore di questa pedalata e l’assessore provinciale Christian Campiotti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 04 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.