Orlandino: «Un brutto inizio per questa amministrazione»

Il consigliere di opposizione della lista Vedano Progresso esprime le sue considerazioni sui restringimenti di spesa in atto





Il consigliere comunale d’opposizione di Vedano Progresso Vincenzo Orlandino affida le sue considerazioni sull’ultimo consiglio comunale.

Il consiglio comunale di Vedano Olona del 28 settembre 2009 ha mostrato l’essenza e i limiti di questa nuova amministrazione di centro destra. Come temevamo la logica della redditività, votata al restringimento eccessivo di voci di spesa, di cui si vanta la nuova amministrazione ha già dato i primi frutti tagliando rami secchi e superflui come: taglio del 30 % nell’acquisto di libri e attrezzature per la biblioteca; taglio di 3100 euro (pari a una riduzione del 38%) nei contributi per le associazioni vedanesi. Sospensione della pubblicazione dell’Informatore Comunale. Riduzione nello smaltimento rifiuti, nettezza urbana e ambiente di 26000 euro (meno 25%). Riduzione dello stanziamento per il centro di aggregazione giovanile di 3000 euro in percentuale pari a meno 75%. Riduzione per l’inserimento lavorativo disabili di 2000 euro pari al 17 %.

Consapevoli della propria inesperienza e in netto contrasto con una politica volta al rispetto del patto di stabilità; la nuova amministrazione ha deciso di delegare le proprie funzioni gestionali alla segretaria comunale assegnandole l’incarico di direttore generale e riconoscendole un’indennità aggiuntiva di 14000 euro che va ad aggiungersi al già invidiabile stipendio di 80200 euro. Inutile far notare come questo contrasti con la drammatica situazione economica attuale in cui si vengono a trovare le famiglie che si confrontano con cassa integrazione e licenziamenti e d’altro canto con l’ostentato rigore nella gestione del denaro pubblico.

Anche noi siamo a favore di politiche di rigore, efficienza, risparmio della spesa pubblica purché questo non vada a discapito della scuola dei nostri ragazzi, della cultura, dell’informazione e non ultimo dell’ambiente che ci circonda. Noi ci faremo portatori nei prossimi consigli comunali degli interessi dei cittadini colpiti dai tagli dell’ultima variazione di bilancio che ha trovato la nostra ferma opposizione e il nostro voto contrario.

 

 




di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.