Pd, Ignazio Marino arriva secondo a Laveno

I promotori della mozione laica rendono noti i primi dati dei congressi locali ed esultano. "Non è una scelta di nicchia"

Primi risultati dei congressi locali del Partito Democratico. I sostenitori di Ignazio Marino alla segreteria del Pd rendono noti alcuni dati che ritengono incoraggianti.
Iniziati martedì in tutta la provincia, i congressi di circolo del Pd hanno visto fin’ora le votazioni dei circoli di Carnago, Jerago con Orago, Ispra, Varese quartiere e Centro e Laveno Mombello. Hanno votato 121 iscritti, e la mozione che sostiene Ignazio Marino ha totalizzato 22 voti contro i 30 di Franceschini. La mozione Marino ha superato Bersani in un circolo, a Laveno, dove il centrosinistra esprime il Sindaco,  ed è arrivata seconda a  soli 4 voti da Franceschini.
“Ignazio Marino non è una scelta di nicchia – dicono i promotori della mozione –  ovunque i suoi sostenitori sono sopra il 10%, toccando anche punte del 30%”.
«A Varese si conferma un fenomeno osservato anche in altre regioni italiane come la Toscana e l’Emilia Romagna, dove Marino raccoglie molti voti e diventa la prima o la seconda mozione – afferma il Coordinamento Provinciale di Varese di Ignazio Marino – Gli iscritti del Pd dimostrano che la politica non è fatta solo di editoriali ed establishment, ma soprattutto di partecipazione e confronto tra iscritti ed elettori del Pd, che è la vera ricchezza di questo partito».
«La nostra speranza – continuano i sostenitori di Marino – è che, dopo questi primi risultati, anche gli organi di informazione offrano a Marino quell’attenzione e quell’ascolto che è stato riservato in misura quasi esclusiva agli altri due candidati».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.