Poste, nuova gestione da monitorare a Busto, Gallarate e Como

I deputati leghisti Reguzzoni e Molteni ricevono risposta dal viceministro Romani su passati disservizi registrati dall'utenza

Relativamente alle città di Busto Arsizio, Como e Gallarate, Poste Italiane ha precisato che i contratti stipulati con la società ACT, aggiudicataria della gara, sono stati risolti con effetto dal 15 giugno 2009.

Lo si legge nella risposta del viceministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, al vicepresidente dei deputati della Lega Nord, Marco Reguzzoni che, insieme al collega deputato Nicola Molteni, in una interrogazione parlamentare avevano denunciato i disservizi postali riscontrati in passato da parte della precedente società aggiudicataria del servizio.

“Le poste sono fondamentali per l’efficienza del sistema produttivo e per le relazioni tra i cittadini. Al momento – proseguono Reguzzoni e Molteni– non conosciamo disservizi, ma occorre monitorare la nuova gestione per verificare che tutto proceda regolarmente e che la qualità del servizio sia sempre garantita e rispettata.”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.