Premio Chiara: in nome di Fernanda Pivano

Inizia sabato 3 ottobre la lunga rassegna di incontri del Premio Chiara Festival del Racconto. La serata sarà dedicata alla musa della beat generation

Inizia sabato 3 ottobre il Premio Chiara Festival del Racconto, con una serata dedicata alla scrittrice, traduttrice e giornalista Fernanda Pivano, recentemente scomparsa a Milano. L’ “Omaggio a Fernanda Pivano”, che ha fatto parte della giuria letteraria per le prime cinque edizioni del Premio Chiara, si terrà alle 21 presso villa Recalcati. Interverranno Elisabetta Sgarbi, editor Bompiani con cui la Pivano ha realizzato nel 2008 la pubblicazione “Diari [1917.1973]” nella collana Classici, il critico letterario e giornalista del "Corriere della Sera" Antonio Troiano, figura vicina a Fernanda anche negli ultimi anni, ed Enrico Rotelli, suo assistente dal 2004, che l’ha seguita quotidianamente sia nei rapporti lavorativi che quotidiani. Il tutto sarà intervallato da momenti di musica e parole con il cantautore Giulio Casale, che per la prossima stagione teatrale al Piccolo di Milano ha in cartellone lo spettacolo “La canzone di Nanda”, dedicato proprio a Fernanda Pivano. Durante la serata saranno poi proiettate immagini inedite della Pivano con i suoi amici scrittori, editori e del mondo dello spettacolo. L’evento è a ingresso libero.
Domenica 4, presso villa Braghenti (viale Kennedy 2, Malnate), verrà presentato il volume “Come il maiale. Piero Chiara e il cinema”, edito da Marsilio, curato da Federico Roncoroni e Mauro Gervasini. Verranno poi proiettati spezzoni di film tratti dai romanzi di Piero Chiara.
Alle 18 invece, presso villa Recalcati, ci sarà l’incontro “Translation, l’arte di tradurre Varese…” a cui parteciperanno Valeria Bastia, Carmen Giorgetti, Elina Klersy Imberciadori, Michele Piumini e Laura Tasso. L’evento sarà condotto dal giornalista Diego Pisati e da Ambretta Sampietro.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.