“Prendiamoci cura, di ciò che mangiamo”

L’attenzione di molte persone alla qualità e alla genuinità del cibo consumato è in aumento ovunque, anche Rho ha alcune importanti realtà in proposito






L’attenzione di molte persone alla qualità e alla genuinità del cibo consumato è in aumento ovunque; le notizie che spesso riguardano frodi alimentari e sofisticazioni a danno della salute hanno contribuito negli ultimi anni a far aumentare il numero dei consumatori di cibo biologico o comunque controllato in ogni passaggio della filiera di riferimento, dal momento della produzione e durante tutte le fasi della lavorazione e della distribuzione. A questa accresciuta sensibilità si unisce il rispetto per i diritti di chi produce in modo genuino, senza cedere alle logiche talora devastanti del profitto, a scapito della qualità di quanto prodotto. E’ il caso degli acquisti “solidali”, che contribuiscono a valorizzare e a non penalizzare il lavoro dei produttori, soprattutto se di piccole dimensioni.
Anche nella Città di Rho esistono e operano attivamente realtà che tutelano, da diversi punti di vista, sia i produttori che i consumatori finali dei prodotti alimentari.
Alcuni di questi organismi si sono uniti, collaborando con i Custodi del Giardino – Gruppo di acquisto solidale a Rho, per organizzare l’iniziativa “Prendiamoci cura. Cibo genuino e Gruppi di acquisto solidale, prevista a Rho domenica 27 Settembre 2009, nella centralissima Piazza Visconti – Largo Casati, dalle ore 10.00 alle ore 18.00.
Queste le realtà coinvolte: CIELO, Gasp e Rhoedintorni, insieme al contributo del Consiglio cittadino del volontariato e della solidarietà sociale.
L’iniziativa consiste in una degustazione itinerante, punto di incontro tra produttori e consumatori, ed è rivolta a coloro i quali intendano diventare consumatori consapevoli e conoscere e scegliere produttori e relativi prodotti, prendendosi cura del proprio salute e anche della salute del proprio territorio.
E’ previsto un percorso dei sapori, con giochi e laboratori per bambini, così che fin da piccoli, pur non vivendo a diretto contatto con la natura ma in città, possano imparare a orientarsi nell’ambito alimentare. La manifestazione è patrocinata dalla Provincia di Milano – Direzione di progetto diritti, tutele e cittadinanze sociali, e dal Comune di Rho – Assessorato alle Politiche Sociali.
E’ Carolina Pellegrini, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Rho, a invitare tutti i Cittadini: “Ringrazio gli organizzatori e i promotori dell’iniziativa per l’opportunità offerta a tutti, adulti e bambini, di conoscere più da vicino alimenti prodotti ancora in modo sano e genuino. Ci sta a cuore il benessere della Persona, da tutti i punti di vista; non possiamo trascurare che a questo scopo imparare a nutrirsi in modo sano è fondamentale, ad ogni età. Rispettare i metodi di produzione eco-compatibili è un dovere verso la salute delle persone e del territorio, perché si tiene conto del ben-essere da tutti i punti di vista. Se uniamo a questa sensibilità anche l’attenzione alle politiche e alle logiche economiche, diventa una responsabilità, personale e istituzionale, rispettare i diritti dei piccoli produttori, spesso penalizzati dai grandi gruppi. La solidarietà passa anche attraverso le piccole grandi scelte della nostra vita quotidiana.”.






di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.