“Prima il fulmine poi il botto”, brucia un enorme trasformatore Enel

I vigili hanno iniziato lo spegnimento utilizzando liquidi schiumogeni a causa della presenza all'interno del serbatoio del trasformatore di 50.000 litri di olio isolante di raffreddamento in fiamme

Un incendio è divampato attorno alle 3 di questa mattina, lunedì 14 settembre, a Cislago. A causa di un fulmine, durante il temporale di questa notte, c’è stata un esplosione seguita da incendio che ha visto coinvolto un grande trasformatore trifase da 380 Kvolts (a sinistra nella foto) all’interno della stazione di trasformazione ENEL di via Varesina. Sul posto si sono portate diverse squadre dei vigili del fuoco provenienti da Saronno, Busto e Varese. Dopo aver interrotto la tensione presente nella linea, i pompieri hanno iniziato lo spegnimento utilizzando liquidi schiumogeni a causa della presenza all’interno del serbatoio del trasformatore di 50.000 litri di olio isolante di raffreddamento in fiamme. Le operazioni di spegnimento si sono protratte fino alle 6 di questa mattina.

Galleria fotografica

Incendio centralina a Cislago 4 di 11
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 settembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Incendio centralina a Cislago 4 di 11

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.