Rapina in banca, presi dentro la filiale

I carabinieri stanno interrogando due persone in caserma, dopo averli bloccati quando erano ancora all'interno dell'istituto. Non hanno portato via nulla

Rapina ad Azzate alle 11 e 30 alla filiale della UniCredit, sulla strada provinciale. Due malviventi, pregiudicati italiani di 40 e 53 anni sono stati fermati e arrestati direttamente in banca dai carabinieri di Azzate.  Sono stati interrogati dagli inquirenti in caserma. Secondo una prima ricostruzione, sono entrati, con occhiali da sole e berretto, e hanno chiesto ai dipendenti di aprire la cassaforte. Avevano entrambui una pistola e un taglierino ma nel frattempo è scattato l’allarme dall’interno della banca e la segnalazione è arrivata subiti ai carabineri che in pochi minuti erano davanti alla porta. Sembra che i malviventi abbiano commesso un errore indugiando troppo. Volevano che la cassaforte fosse aperta dai bancari, ma il sistema è computerizzato e a tempo, e mentre attendevano l’apertura sono giunti i carabinieri. Si sono arresi senza opporre resistenza. La macchina dei rapinatori, una Y di colore blu, è stata trovata nel parcheggio dietro al ristorante Montallegro, alla rotonda che dista venti metri dalla banca. Il sospetto è che si tratti di due rapinatori pendolari.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.