Reguzzoni, “il Governo sostenga l’hub di Gavirate”

Il parlamentare varesino chiede maggiore attenzione da parte degli enti governativi e sportivi per farsi carico delle iniziative future

Reguzzoni, “il Governo sostenga l’hub di Gavirate”La provincia di Varese finora ha trattato direttamente col governo australiano: una situazione atipica che va “sanata” con un maggior impegno da parte del governo e delle strutture ad esso collegate. E’ la premessa di un’interrogazione che il parlamentare leghista Marco Reguzzoni ha presentato al Presidente del Consiglio. Reguzzoni chiede “se e come il Governo intenda sostenere iniziative come questa, anche con misure che favoriscano l’accessibilità agli impianti sportivi, l’organizzazione di attività sportive collaterali e a mezzo di altri concreti aiuti economici.”
L’onorevole fa riferimento ad enti come il Coni, chiedendo l’impegno per generare un indotto sportivo che parta dall’organizzazione di eventi capaci di gravitare in futuro attorno a questa realtà.Reguzzoni, “il Governo sostenga l’hub di Gavirate”
L’hub degli australiani, che sta sorgendo in riva al lago, a Gavirate, in virtù di un accordo raggiunto nel 2006 tra la Provincia di Varese e l’Australian Sport Commission vedrà il posizionamento in territorio varesino dell’European Training Center. La struttura fungerà da vero e proprio snodo per gli atleti della nazionale australiana in molteplici discipline.
Ma quando sarà pronto l’hub? «Con precisione i tempi non li conosco – afferma Reguzzoni – . Ma i ritardi non sono dovuti all’ente Provincia di Varese, bensì alle variazioni di progetto volute dagli australiani».
«La scelta del Varesotto premia la bellezza del territorio – dice Reguzzoni (nella foto) – la varietà dell’offerta sportiva, la straordinaria presenza di molteplici caratteristiche ambientali e climatiche, ma anche gli sforzi dell’ente Provincia che costruirà il complesso edilizio e lo affitterà per 10 anni all’Australian Sport Commission. La presenza di migliaia di atleti e campioni australiani rappresenterà motivo positivo sia in chiave sportiva, sia in termini di immagine del nostro Paese».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.