Retata anti-clandestini, un arresto e sette denunce

Continuano le operazioni dei Carabinieri di Saronno per contrastare l'immigrazione clandestina e la locazione in nero di immigrati irregolari

Continuano le retate anti-clandestini da parte dei Carabinieri del comando di Saronno guidati dal capitano Paolo De Grassi. Dopo quella che nei giorni scorsi ha passato al setaccio le aree dismesse della città di Saronno, l’attenzione dell’Arma questa volta si è spostata tra Gerenzano e Cislago dove i militari si sono presentati questa mattina (mercoledì) a partire dalle 4 fino a sera, l’operazione si è conclusa poco fa.

Sette denunciati a piede libero e un arresto per inottemperanza al decreto di espulsione è il bilancio di una giornata di controlli intensi in alcune palazzine dove già in passato erano stati affittati appartamenti in nero a stranieri irregolari. Questa volta, però, non c’è stato bisogno di incorrere in nessun sequestro di immobili in quanto i contratti di locazione erano regolari. In azione, oltre agli uomini alle dipendenze del comando saronnese, anche dieci militari del terzo battaglione Lombardia dei Carabinieri e agenti della Polizia Locale di Gerenzano.

Per un clandestino egiziano dell’86, come detto, è scattato l’arresto per inottemperanza del decreto di espulsione mentre per altri sette (quattro egiziani, un tunisino e un marocchino) è scattata la denuncia perchè clandestini. Nel caso di un egiziano, recordman di inottemperanza al decreto di espulsione, è stato disposto l’accompagnamento nel centro di identificazione ed espulsione di Gorizia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.