Rimborsi dell’alluvione. Il Comune: “Non abbiamo notizie”

Lo stati di calamità è stato proclamato, che i tempi fossero lunghi si sapeva, ma non c'è nemmeno una previsione che possa aiutare le attività colpite a farsi i propri conti

I rimborsi per chi ha subito l’alluvione? “Non ne sappiamo niente”. Il Governo ha fatto promesse, e ha concesso lo stato di calamità, il passo preliminare per chiedere dei soldi. Ma è ancora presto. L’amministrazione comunale lo ha detto ufficialmente, lo ha scritto l’assessore Zagatto (Lavori pubblici).
Tempi e importi, nulla si sa. “Non si hanno notizie in merito all’entità delle risorse che il governo metterà a disposizione, né ai tempi di erogazione dei contributi”.
Eppure alcune emergenza sono ancora da sanare, il torrente Vellone qualche giorno fa ha allagato nuovamente la palestra Conti, una delle attività economiche più colpite lo scorso luglio. In totale, sono state 422  le domande presentate.
 
 Secondo il comune ci sono stati anche elementi positivi. Ha tenuto la roggia nuova di Capolago, ma viene raccomandata una politica fluviale precisa e pertinente: l’Olona è stato messo in sicurezza dal magistrato del Po, ma che ci sarebbe bisogno di un’area di spagliamento a monte del ponte di Lissago. Infine c’è il capitolo delle fognature, che sono state danneggiate dalle piogge.

Galleria fotografica

Alluvione, i lettori raccontano 4 di 13

Secondo l’assessore ai lavori pubblici le reti di smaltimento “sono state progettate, conformemente alle vigenti norme, per delle precipitazioni minori”.

L’informativa è giunta dopo una interrogazione del consigliere comunale Fabrizio Mirabelli del Pd.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 settembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Alluvione, i lettori raccontano 4 di 13

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.