Scatta contro Nervi la stagione della Von

Tra un mese comincia il campionato; la Federazione ha ufficializzato il calendario. Alla seconda giornata la Yamamay va a Firenze, Palermo ha ingaggiato Barbara Bujika

Sabato 17 ottobre prenderà il via la prossima stagione del campionato di pallanuoto di A1 femminile. Un esordio che per la Yamamay Von Varese sarà nella vasca di casa, dove Motta e compagne si tufferanno insieme alla formazione ligure del Nervi di Carolina Marcialis (la fidanzata di Antonio Cassano) alle 15 in punto, come da tradizione. Per le biancorossoblu il calendario appare di media difficoltà: nel girone d’andata infatti gli incontri casalinghi sono piuttosto abbordabili, visto che le tre squadre più forti (Fiorentina, Orizzonte e Padova) attenderanno la squadra di Jacopo Bologna nella propria piscina.
Dodici le squadre al via di un torneo cui Varese partecipa per il quarto anno consecutivo: le novità rispetto all’anno scorso sono le neopromosse Athlon Palermo e Bogliasco. Le siciliane spiccano per l’acquisto di un centroboa tra i più forti in circolazione, l’ex varesina Barbara Bujika, mentre le liguri vanno a rimpolpare la nutrita pattuglia di quella regione, aggiungendosi a Nervi, Imperia e Rapallo.

LA FORMULA – A differenza degli ultimi anni la A1 non vedrà più la disputa dei playout: delle dodici iscritte le prime otto daranno vita al tabellone playoff, le ultime due retrocederanno direttamente in A2 e le due formazioni nel mezzo termineranno anzitempo il torneo. Una possibilità in più dunque per quelle squadre di media classifica costrette nelle ultime annate a dover puntare tutto sul sesto posto per evitare spiacevoli e pericolosi spareggi: Varese, che in primavera ha centrato playoff al limite del miracoloso, ne sa qualcosa.

LE SQUADRE - Nessuna novità per quanto riguarda il pronostico finale per lo scudetto: tutto lascia pensare che il titolo sarà ancora una lotta a due tra Fiorentina e Orizzonte Catania con le siciliane campionesse in carica che occupano ancora la prima posizione del ranking. Padova si candida a terza forza con una formazione giovane e interessante; la Von Yamamay sta nel gruppo che segue, ha buone ambizioni e un tecnico nuovo ma dovrà trovare la chimica adatta per stare in acqua insieme.
Dal punto di vista geografico il baricentro del torneo si sta spostando verso l’alto: detto delle quattro liguri, Varese e Padova completano il novero delle formazioni del nord Italia cui si aggiungono Bologna e la Fiorentina, ultima società rimasta in A1 del capoluogo toscano che aveva tre esponenti fino a due anni fa. Roma è l’altra squadra del Centro mentre il Sud è confinato alla Sicilia con tre club: Catania, Palermo e lo storico Ortigia Siracusa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.