Sciopero del latte: produzione dimezzata per un giorno

Si ritroveranno venerdì 18 settembre a castenedolo, i mille aderenti alla Copagri che rovesceranno nei campi 200mila litri di latte

 Il Direttivo Nazionale della COPAGRI ha definito le ultime linee guida delle azioni che intraprenderà nelle prossime ore per unirsi allo sciopero con i produttori Europei rappresentati dall’EUROPEAN MILK BOARD.
La COPAGRI ha riunito i suoi associati (più di 1000 produttori presenti) presentando loro il programma appena definito a Roma relativo alle azioni da farsi,richiamandoli tutti alle armi per i prossimi 15 giorni.
È stata decisa la sospensione del 50% del latte di ogni produttore pari a circa 1milione di litri in meno al giorno.
Domani, venerdì 18 settembre, appuntamento ore 11.00 a Castenedolo (BS) con presidio di fronte al Caseificio Ambrosi. Saranno riversati con le botti del liquame 200mila litri di latte nei campi per scuotere la coscienza di tutti i cittadini e le istituzioni ad intervenire urgentemente per scongiurare il collasso del settore che vede una perdita del 40% del prezzo del latte alla stalla negli ultimi 6 mesi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.