Settembre con la Lipu tra ninfee, aironi e pettirossi

L'Oasi Palude Brabbia riapre le porte a tutti gli appassionati di natura con un ricco programma autunnale per grandi e piccini

Salutate le zanzare e l’afa estiva, la Riserva Naturale e Oasi Lipu Palude Brabbia – il cui ente gestore è la Provincia di Varese – riapre le porte a tutti gli appassionati di natura con un nuovo calendario denso di attività per tutti i gusti e per tutte le età, dalle visite guidate alla Palude ai laboratori per i più piccini o ancora ai numerosi corsi a tema naturalistico.

Forte dell’incredibile successo riscosso nei mesi primaverili ed estivi al suo primo anno di attività, l’associazione ripropone le escursioni guidate sul lago di Varese a bordo della “Stramba”. L’ormai famosa barca ecologica spinta da un silenzioso e non inquinante motore elettrico, consente alla Lipu di promuovere una fruizione turistico-naturalistica lungo le rive di un lago poco conosciuto e sovente mal considerato, nonostante le sue ampie fasce di vegetazione lacustre (tra le meglio conservate d’Italia) e i numerosissimi uccelli acquatici che ne hanno decretato lo status di ZPS-Zona di Protezione Speciale ai sensi delle normative europee.

"Avvicinare svassi, nibbi, folaghe ed aironi, toccando con mano le delicate ninfee o fitti tappeti di castagna d’acqua è davvero un’esperienza emozionante – spiegano i responsabili dell’Oasi – e la barca consente un punto di vista privilegiato ed unico su questo ecosistema". Quattro le uscite mensili per il pubblico: le prossime sono in programma domenica 6 settembre (alle 9.30 e alle 15.30) e domenica 27 settembre (alle 10.00 e alle 15.00).

Gli appassionati birdwatchers non possono perdere l’appuntamento di venerdì 18 settembre (alle 17.00) a tu per tu con rondini, pettirossi e gli altri uccelli migratori in viaggio per l’Africa alla Stazione di Inanellamento provinciale della Riserva.  Esperti ornitologi mostreranno al pubblico questi piccoli animali spiegando i segreti che consentono loro di volare per migliaia di chilometri a fronte di pochi grammi di peso.

Domenica 20 settembre è invece il turno di rane e raganelle, che d’autunno fanno risuonare la Palude dei loro gracidii. Alle 9.30 si potranno osservare da vicino mentre saltellano tra prati e cespugli nel corso di una passeggiata sui sentieri della Riserva; alle 14.30 spazio ai più piccoli, che scopriranno i segreti di Crocchio il Rospo nel corso di un percorso animato con marionette mentre i più grandi si cimenteranno in giochi ed una caccia… saltellante.

I bambini diventeranno infine protagonisti con il corso “Piccoli Naturalisti”, giunto alla terza edizione. Durante 3 incontri pomeridiani (da sabato 26 settembre) scopriranno di che colore è una cinciallegra, cosa mangia uno scoiattolo o ancora come distinguere l’impronta di volpe da quella di cane. Ogni incontro termina con un laboratorio a tema.

Per partecipare agli eventi è necessaria la prenotazione allo 0332/964028 o via mail all’indirizzo oasi.brabbia@lipu.it. Sul sito www.lipu.varese.it/sezione/ troverete il dettaglio di altri eventi e corsi organizzati dalla Riserva.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.