Slay e la panchina piacciono, la Cimberio torna al successo

A Malnate i biancorossi superano 75-66 Montegranaro nel terzultimo impegno precampionato. Messo sotto contratto il giovane Zahariev. Pillastrini: "Bene, ma dobbiamo abituarci ai finali difficili"

Nuovi e interessanti passi avanti per la Cimberio del precampionato. Al nuovo e bel palasport di Malnate i ragazzi di Pillastrini battono 75-66 la Sigma Coats Montegranaro offrendo spunti positivi, soprattutto dai lunghi e dalla panchina anche viste le rotazioni obbligate nel finale quando Thomas, Childress e Gergati sono rimasti ai box per qualche acciacco. Protagonista principale quindi è stato Ron Slay, uno dei tanti ex marchigiani oggi in biancorosso: bello il suo duello muscolare con Brunner che alla fine ha portato a un bottino di 15 punti e 10 rimbalzi.
«Stiamo senz’altro crescendo – ha spiegato un fiducioso Pillastrini – anche se quando siamo messi sotto pressione fatichiamo ancora. Meglio quando giochiamo sciolti, come si è visto nel secondo periodo. Su questo lato dobbiamo migliorare perché questa squadra ha bisogno di abituarsi a finali difficili e difese arcigne, condizioni in cui dovremo costruire la gran parte delle nostre vittorie». Il tecnico di Cervia comunque fa i complimenti al secondo quintetto. «Una cosa fondamentale è che la panchina cresca di spessore; questa sera mi sono piaciuti. Passera ha sbagliato tre palloni appena entrato ma poi ha dato un contributo evidente, Antonelli si è mosso bene, Martinoni ha fatto parecchi punti (13 ndr): sono soddisfatto, continuino così».
Una novità arriva anche dalle parole di Cecco Vescovi, anch’egli più rilassato dopo la figuraccia rimediata al Memorial Fermi. «Proprio oggi abbiamo ufficializzato la firma del giovane Zahariev. Lo abbiamo messo sotto contratto e per ora rimane in rosa con noi».
A dieci giorni dall’esordio in campionato, in casa contro Milano (a mezzogiorno di domenica 11), Varese si segnala dunque per una condizione in crescita, trend che però dovrà necessariamente proseguire. Prossimo, e ultimo, test nel fine settimana a Castellanza: venerdì la Cimberio sfida Biella mentre sabato incontrerà una tra Cantù o Ferrara. Poi il tempo degli esperimenti sarà concluso.
 
LA PARTITA – Primo quarto sul filo dell’equilibrio, con Brunner e Marquinho a compiere un bel paio di giocate; punteggio ben distribuito in una Cimberio che prova, negli ultimi minuti del periodo, anche una difesa in pressing peraltro evitata dai marchigiani. A scardinare la parità sono le triple a cavallo del primo intervallo: i tiri di Passera, Morandais e Gergati e i contropiedi biancorossi scavano il solco del 32-18. Varese si rallenta sul finale, paradossalmente con in campo quattro titolari, ma alla sirena è avanti 44-31 grazie a un gioco da tre punti di Slay.
Marquinho però suona la carica a inizio ripresa e i gialloblu tornano presto nella scia di una Cimberio un po’ sprecona (45-39). Sono i lunghi ora a dettare legge da ambo le parti ma il riaggancio arriva su tripla di Hite (51-50). Martinoni, sei punti di fila, scintilla sul parquet e il periodo si chiude sul 59-54. Morandais piace sui due lati del campo, segna 5 punti a inizio dell’ultimo periodo ma è un po’ troppo solo a metter fieno in cascina in attacco. La difesa però regge bene, anche con Mian tra i cinque in campo per qualche minuto. Ancora i lunghi protagonisti quando si entra negli ultimi 5’ di gioco: Pillastrini e Frates vanno con i titolari, Galanda-Slay da una parte, Brunner-Ivanov dall’altra. Un importante canestro di Passera e due liberi di Cinciarini mandano le squadre negli ultimi 90 secondi sul 70-66; Morandais e Slay sbagliano ma al terzo tentativo l’americano conquista rimbalzo d’attacco, segna e aggiunge un libero supplementare. Finisce qui, con un tentativo di Brunner dall’arco che finisce sul ferro e ancora Slay che dalla lunetta sigla il 75-66 conclusivo.
 
Cimberio Varese – Sigma Coats Montegranaro 75-66 (18-18, 44-31; 59-54)
 
Varese: Passera 7, Morandais 8, Antonelli 2, Galanda 10, Thomas 7, Martinoni 13, Cotani 4, Childress, Gergati 8, Slay 15, Zahariev ne. All. Pillastrini.
Montegranaro: Hite 11, Antonutti 4, Cavaliero 3, Filloy 2, Lechthaler 2, Ongenaet, Cinciarini 11, Brunner 11, Ivanov 8, Marquinho 14. All. Frates.
Arbitri: Zuccarello e De Simone. Spettatori: 300 circa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.