Soccorritori in gara

La manifestazione ha visto la partecipazione delle squadre risultate vincenti dalle precedenti "competizioni" provinciali : 1 da Como, 1 da Brescia e 1 da Varese

Si è tenuto domenica 13 settembre a Legnano (Mi) il concorso regionale di Primo Soccorso 2009 organizzato dall’Ispettorato dei Volontari del Soccorso CRI della Lombardia.
La manifestazione ha visto la partecipazione delle squadre risultate vincenti dalle precedenti "competizioni" provinciali : 1 da Como, 1 da Brescia e 1 da Varese.
La Provincia di Como è stata rappresentata dal team della Croce Rossa di Lomazzo, che si è brillantemente classificato al primo posto, precedendo i colleghi della CRI di Busto Arsizio e della CRI di Palazzolo. La squadra di Lomazzo accede ora, in rappresentanza dei Volontari del Soccorso CRI della Regione Lombardia, alla gara nazionale che si terrà i giorni 18-19-20 settembre a Jesolo. Questo concorso, ormai entrato nella tradizione – ha la finalità di estendere e diffondere presso i Volontari del Soccorso della CRI e promuoverla presso la popolazione italiana, la cultura sanitaria legata al primo soccorso – fondamentale e radicata nelle origini della Croce Rossa. Si tratta di una manifestazione di sicuro lustro per la Croce Rossa Italiana, che prevede delle simulazioni di intervento di primo soccorso – valutate da personale esperto nell’Educazione Sanitaria che, attribuendo il punteggio, decretano il vincitore del concorso. Il primo soccorso consiste nelle prime cure portate da chiunque assista ad un evento infortunistico o comunque debba soccorrere una persona colpita da un malore, utilizzando semplici materiali di fortuna e di comune utilizzo nella vita quotidiana (quali riviste, giornali, bottiglie d’acqua, zollette di zucchero, bende e garze, ecc.). In sostanza si tratta del "soccorso d’ambulanza" senza l’ausilio di quegli strumenti in dotazione agli automezzi di soccorso, che contribuiscono a creare un soccorso qualificato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.