Sul clima intesa a rilento, frenano Usa e Cina

Oggi Ban-Ki Moon ha convocato un incontro per conoscere le dichiarazioni di intenti di tutti i paesi che parteciperanno al maxi vertice sul clima che si terrà a Copenhagen a dicembre

Il leader del mondo si ritroveranno oggi al palazzo di vetro per discutere di cambiamenti climatici. Una riunione voluta dal segretario Onu Ban-Ki Moon in vista dell’assemblea generale dell’Onu che comincerà domani.
Il significato dell’incontro è esplicito: a dicembre si svolgerà il maxi vertice sul clima a Copenhagen e le trattative, fino ad oggi, sono state molto scarse. A frenare le decisioni di tutti sono, come accade da tempo quando si affronta il tema, le scelte di Stati Uniti e Cina.
È naturale che in mancanza di impegni concreti da parte delle due potenze più inquinanti frenerebbe il rigore e l’impegno anche dei paesi europei. Ban-Ki Moon vorrebbe quindi arrivare al vertice di Copenhagen avendo le idee ben chiare sugli impegni di ciascuna nazione.
Oggi quindi saranno attese le dichiarazioni d’intenti di tutti i paesi coinvolti dalle trattative. Il nodo cruciale è sempre lo stesso: privilegiare l’attenzione al clima potrebbe portare a un danno economico. La Comunità Europea sta studiando un fondo che servirebbe proprio a frenare gli effetti collaterali della tutela ambientale, che andrebbe ad agire proprio presso quelle aziende danneggiate dalle limitazioni alla produzione o dagli investimenti per convertire in senso ecologico la produzione stessa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.