Tentano di rubare alcoolici e colpiscono una guardia giurata

Finisce in cella l'avventura di due giovani della zona in cerca di bottiglie "a costo zero" presso un supermercato. Scoperti, hanno tentato la fuga ma i carabinieri li hanno arrestati

Cercano di rubare alcoolici al supermercato ma gli va buca, e dopo aver tentato la fuga finiscono in manette. Protagonisti del fatto, avvenuto lunedì sera presso l’Esselunga di via per Fagnano a Olgiate Olona, due giovani residenti nella zona, italiani: un castellanzese di 25 anni e un bustese di 20, descritti come balordi. Ingenuo il sistema utilizzato per nascondere un buon numero di bottiglie: più che addosso (data la stagione e il vestiario non è facile nascondere alcunchè) le avevano occultate sotto pacchi di bottiglie di acqua minerale. Passando alla cassa, il piano era di pagare l’acqua senza metterla sul bancone, con la scusa del peso e dell’ingombro, per poi filare a scolarsi allegramente l’inebriante bottino. Il trucco non è però sfuggito all’occhiuta vigilanza di una guardia di sicurezza in servizio, che ha avvicinato il duo all’uscita dalle casse. Vistisi scoperti, i ragazzi hanno risposto con un pugno in faccia all’uomo e sono fuggiti. Non hanno fatto molta strada. La pattuglia dei carabinieri, subito chiamata, li ha rintracciati nella zona e fermati. Smaltiranno la mancata sbornia in cella: devono rispondere di tentata rapina impropria in concorso, lo scontro con la guardia ha aggravato la loro posizione che inizialmente sarebbe stata di un tentato furto.
E sempre a proposito di Olgiate Olona, il giovane italo-brasiliano che l’altra sera aveva dato in escandescenze minacciando di dar fuoco a un bar ed era stato trovato armato fino ai denti di cltelli e persino di un’ascia sarà per processato per direttissima giovedì al tribunale di Busto Arsizio.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 01 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.