Tutto pronto per Fiorello

Stasera il popolare showman sarà al palawhirlpool per festeggiare i 30 anni di Tigros. Tutto esaurito per uno spettacolo speciale

fiorello per la TigrosÈ tutto pronto per lo spettacolo di Fiorello. Un evento speciale sia per il livello dello showman che per la ragione del suo arrivo a Varese. Una festa di compleanno per i 30 anni di Tigros.
«Sarà una serata fantastica che ricorderemo. Lo spettacolo è bellissimo ed è un regalo che facciamo al territorio e a quanti hanno rapporti con noi, primi tra tutti i collaboratori e i clienti. – Paolo Orrigoni racconta le ragioni della scelta.  – Fiorello è un grande showman ed è quello che ci piace di più. Inoltre è molto vicino alla nostra clientela sia per età che per tipo di spettacolo e siamo orgogliosi di portarlo a Varese».
Presentare un artista così richiederebbe tante pagine e ogni definizione sarebbe riduttiva. Fiorello ha fatto di tutto. Nato a Catania nel 1960, dopo il liceo iniziò a lavorare nei villaggi turistici e nel 1989 la prima apparizione televisiva a Deejay television. Nel 1991 esce "Veramente falso" il suo primo disco. È un grande successo con oltre 150mila copie vendute. Conduce "W radio deejay" e da allora passa da una trasmissione all’altra continuando a incidere dischi molto graditi. Nel 1996 conduce con Maurizio Costanzo "Buona domenica". Teatro, concerti, radio, televisione. Ormai ogni spazio dello spettacolo è un successo per lui. Nel settembre del 2001 inizia una lunga collaborazione con Marco Baldini con cui realizzano "W radio 2". È un tripudio. Le sue imitazioni diventano tormentoni una dietro l’altra. L’ultimo progetto parte poi su Sky il primo aprile del 2009 e non è un "pesce" ma un altro grande successo. "Fiorello show" fa subito un milione di spettatori.
Uno spettacolo in fila all’altro da vent’anni e ora l’arrivo a Varese.

Galleria fotografica

Fiorello a Varese 4 di 9

Lo spettacolo, che ha fatto il tutto esaurito,  chiude un mese di iniziative per i 30 anni della nascita della catena dei supermercati varesini. Era infatti il 1979 quando Luigi Orrigoni aprì i primi supermercati. «I miei genitori erano entusiasti, – racconta sempre Paolo, –  anche se sempre impegnati nei due primi negozi a Buguggiate e a Castronno. C’era un gran fermento, si occupavano di tutto e ricordo che prezzavano loro i prodotti e mia mamma lavorava alla cassa. Mi piaceva tanto andare nel reparto della macelleria perché mi spiegavano tutto e restavo affascinato da questo lavoro. La Tigros è un po’ la storia della mia famiglia». 
La serata sarà anche l’occasione per presentare pubblicamente la Fondazione Luigi Orrigoni. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 settembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Fiorello a Varese 4 di 9

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.