Una regata con i vip per i bambini leucemici

Si svolgerà domenica 27 settembre una giornata organizzata dall'Ospedale dei Bambini di Brescia e dall'Associazione Bambini Emopatico

Il comico Maurizio Ferrini alias signora Coriandoli da Bagnocavallo, Francesco Facchinetti deejay di Capitan Uncino e protagonista di “X Factor”, don Antonio Mazzi, i calciatori del Brescia capitani da Marco Zambelli, saranno solo alcuni dei personaggi presenti alla terza edizione della “Childrenwindcup”, regata velica nata dalla collaborazione tra l’Ospedale dei Bambini di Brescia e l’Associazione Bambino Emopatico e che si correrà domenica 27 settembre nelle acque gardesane di Bogliaco (BS), organizzata dal Circolo Vela Gargnano con l’adesione del Consiglio regionale della Lombardia. 
L’importante iniziativa, della quale sono testimonial il Vice Presidente del Consiglio Regionale Enzo Lucchini e il Presidente del Circolo Vela Gargnano Lorenzo Rizzardi, annovera tra i suoi principali promotori il dottor Fulvio Porta primario dell’Unità di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale dei Bambini di Brescia, il dottor Armido Quadri direttore sanitario dell’A.O.Spedali Civili di Brescia, Maria Teresa Isetti e Annarita Monteverdi della stessa Azienda Ospedaliera e responsabili del comitato organizzativo.
 
“Che la vela rappresenti un momento di aggregazione e molto spesso una terapia –ha commentato il Vice Presidente del Consiglio regionale Enzo Lucchini- lo documentano le diverse esperienze intraprese negli anni, sempre a Gargnano e sempre con l’adesione del Consiglio regionale lombardo: molti di questi bambini, grazie alla vela utilizzata a scopo terapeutico, hanno evidenziato miglioramenti e progressi sulla via di una possibile guarigione. Siamo particolarmente lieti di poter sostenere sul territorio chi opera all’insegna della solidarietà –ha aggiunto Lucchini- in particolar modo se poi i protagonisti di queste iniziative sono proprio i bambini: dare loro un messaggio forte di speranza e fiducia nel futuro è uno dei compiti e dei doveri più importanti di ogni istituzione”.
 
“La Children –spiega la responsabile organizzativa Maria Teresa Isetti- è una giornata del tutto diversa, la classica ciliegina sulla torta che chiude ogni grande momento della vita, un incontro speciale per portare un sorriso, per realizzare un sogno dei piccoli pazienti degli Spedali Civili di Brescia” .
 
La “Childrenwindcup” sarà un’occasione per far vivere una giornata diversa a bambini che hanno conosciuto malattie come la leucemia e i tumori, e che stanno percorrendo il non certo facile cammino della cura; il ricavato della manifestazione sarà interamente devoluto all’Associazione Bambino Emopatico, attiva dal 1981 all’interno degli Spedali Civili di Brescia.
Protagonisti saranno proprio i bambini con le loro famiglie, che saliranno in barca insieme a vip e politici con l’aiuto delle forze dell’ordine (Guardia Costiera, Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Gruppo Alpini, il 6° Stormo dei Diavoli Rossi dell’Aeronautica e i Vigili del Fuoco) che lavorano sul lago. Nella stessa giornata sarà regalata agli organizzatori anche una barca comprata dagli agenti di Polizia Municipale di Bardolino con i proventi delle multe comminate agli automobilisti che sostano nei posti riservati ai disabili.
 
Il centro di oncoematologia pediatrica del Civile di Brescia, come hanno spiegato il dottor Porta e il dottor Quadri, segue più di 300 bambini affetti da leucemie, tumori e immunodeficienze primitive. Dal 1990 ad oggi sono stati realizzati inoltre 400 trapianti di midollo osseo su bambini lombardi e su moltissimi altri giunti da tutti i paesi del mondo con la speranza di guarire.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.