Vandali bruciano i giochi del parchetto pubblico

Nella notte tra domenica 6 e lunedì 7 settembre l'odioo gesto nel parco giochi di Piazza Garibaldi

Se esistesse una classifica degli atti di vandalismo, quanto successo nella notte tra domenica 6 e lunedì 7 settembre nel parco giochi di Piazza Garibaldi a Travedona Monate meriterebbe senza ombra di dubbio uno dei primi posti.
Ignoti hanno, infatti, dato alle fiamme, distruggendolo completamente, il castello di legno con scivolo, impedendo così ai piccoli abitanti del paese di godersi gli ultimi pomeriggi in compagnia degli amici all’aria aperta, prima che l’inizio degli impegni scolastici e, soprattutto, l’arrivo della brutta stagione suggeriscano ai genitori passatempi più casalinghi.
 
Mai come in questo caso l’inutilità di colpire la proprietà altrui, o per meglio dire nello specifico il bene comune, evidenzia la stupidità di chi compie questi gesti; sono sicuramente personaggi che, probabilmente in preda ai fumi dell’alcool e non riuscendo a pensare a passatempi costruttivi, hanno come unica alternativa il danneggiamento e la distruzione, dimenticandosi di essere da poco usciti dall’infanzia e, magari, lasciando senza un importante divertimento i propri fratellini e le proprie sorelline
 
Ben venga quindi il crescente senso civico che permea ampi strati della popolazione e che, seguendo quanto definito dalla vigente legislazione, ci si auspica porti alla creazione di libere associazioni dedite alla salvaguardia del territorio e dei beni pubblici e privati, garantendo contemporaneamente la sicurezza delle fasce più deboli della cittadinanza, nell’attesa che l’amministrazione comunale, seguendo l’esempio di altri Comuni, prenda provvedimenti anche sul consumo in luogo pubblico di bevande alcoliche.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 14 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.