Varese, dimentica Crema: c’è la capolista da battere

Domenica alle 15 al Franco Ossola arriva il Lumezzane. Esordio da titolare per Zecchin e Armenise, in attacco Sannino tiene coperte le proprie carte. Attenzione a Emerson e al prolifico attacco bresciano

Cosa c’è di meglio di una visita della capolista per mostrare tutto il proprio valore? Il Varese di Beppe Sannino, scottatosi per la prima volta domenica scorsa a Crema, ha subito la possibilità di cancellare il ricordo dello stadio "Voltini" a patto di sfoderare una di quelle prestazioni che i biancorossi hanno già dimostrato di poter interpretare.
Di fronte a Camisa e compagni ci sarà infatti il Lumezzane, squadra bresciana che nell’ultimo turno ha agganciato in vetta al campionato il Novara in virtù del successo ottenuto contro il Foligno al termine di un appassionante match terminato 3-2 in casa rossoblu.
Sannino, che non avrà a disposizione lo squalificato Radi e schiererà Alessandro Armenise. «Lo abbiamo preso apposta, è un giocatore che conosce la categoria ed è un terzino sinistro di ruolo. A Crema l’abbiamo dovuto mettere in campo in un momento particolare ma sono convinto che farà bene anche perché tutti sono chiamati a sostenere i nuovi arrivati».
Se a centrocampo Gianpietro Zecchin farà il proprio esordio da titolare, in attacco il mister biancorosso tiene coperte le proprie carte. Un modo per tenere sulla corda l’intero reparto che domenica scorsa ha faticato contro lo schieramento del Pergo; Ebagua non è in dubbio mentre la seconda maglia sarà indossata da uno tra Del Sante (ancora a secco), Momenté e Tripoli. Sannino, in cuor suo, ha già deciso: vedremo domenica in che senso.

Il Lumezzane si è presentato ai nastri di partenza di questa Prima Divisione con determinazione, ed è stato subito inserito dagli addetti ai lavori come una delle favorite. In queste prime giornate i bresciani hanno vinto tre volte con un pareggio esterno (2-2) ottenuto a Viareggio mettendo a segno nel complesso otto gol. Quello che può preoccupare la retroguardia del Varese è soprattutto la varietà dei marcatori rossoblù: l’undici di Menichini sono capaci di andare a segno con tutti i reparti, con i vari Scaglia, Pintori, Lauria (senza dimenticarsi la classe di Emerson) sempre pronti a colpire.
Il mister bresciano in settimana ha dovuto far lavorare a parte il portiere Gazzoli (febbre), Bonatti e Romeo che però dovrebbero recuperare per domenica.
La partita del Franco Ossola si dovrà ancora una volta disputare senza il tifo dei sostenitori ospiti per una disposizione della prefettura. Un’altra decisione che lascia di stucco, considerato che non si ricordano particolari problemi tra le due tifoserie. Ma ormai, purtroppo, tutto ciò inizia a non stupirci più. A perdere è sempre lo sport.

Varese-Lumezzane (probabili formazioni)

Varese: Moreau; Pisano, Camisa, Bernardini, Armenise; Carrozza, Corti, Buzzegoli, Zecchin; Ebagua, Del Sante. All. Sannino.
Lumezzane: Gazzoli, Nicola, Zanardini, Ciasca, Bonatti, Emerson, Pintori, Cinelli, Pesenti, Scaglia, Lauria. All: Menichini
Arbitro: Borriello di Mantova (Palermo e Mosca).

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.