Verde pubblico, cosa fa l’amministrazione?

Dopo l'ambrosia, i mancati tagli di piante che ostacolano la visibilità lungo le strade e le ripiantumazioni nons empre andate a buon fine: il PD chiede una relazione scritta

Verde pubblico ancora nel mirino a Busto Arsizio, dove all’amministrazione si chiede una particolare attenzione. Dopo le ripetute lamentele per il proliferare dell’ambrosia, ora è Mariella Pecchini, consigliera comunale del PD, a inoltrare un’interrogazione a risposta scritta sulla materia. Vista, scrive, la situazione dei viali e delle vie alberate della città con l’erba alta e i polloni che impediscono la visibilità agli automobilisti, e considerato che più volte ha chiesto di conoscere il piano del verde cittadino ma a tutt’oggi "ha avuto solo comunicazioni verbali evasive e non copia del piano", fa una serie di richieste precise.
Ossia: quale ditta ha vinto l’appalto per il verde a Busto; se questa abbia riappaltato il lavoro, e in tal caso a chi; se l’appalto non comprenda anche il ritiro dell’erba tagliata, "che inevitabilmente finisce sulla strada creando disagi ai cittadini". E ancora: perchè non vengono sostituiti gli alberi che non sono attecchiti ("in Corso Italia ne mancano più di 50 ed è dal 2003 che si sta aspettando la sostituzione, poi ci sono le vie Salvator Rosa, Via Magenta a Borsano, ecc.ecc."), quando in particolare si rimpiazzeranno quelli non attecchiti in Via Marco Polo – teatro di uno dei discussi tagli in massa dello scorso anno, vedi foto – infine, quando verranno ripiantate le piante tagliate in V.le Diaz, Via Castelfidardo, V.le Stelvio, Via Malpighi

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 18 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.