Villa liberty, iniziata la demolizione della torretta

Proseguono i lavori per la demolizione di Villa Bianchi. Il sindaco Matteo Bianchi: “Abbiamo fatto tutto il possibile per evitarlo”

villa bianchi morazzoneProsegue la storia infinita di Villa Bianchi, la casa in stile liberty che sarà abbattuta per far posto a un complesso residenziale. La situazione era balzata agli onori della cronaca anche grazie all’intervento di Vittorio Sgarbi nel mese di luglio, il quale aveva sentenziato come fosse inammissibile tale demolizione. Ma la proprietà avrebbe tutte le carte in regola: nessun vincolo da parte della sovrintendenza e autorizzazione a demolire e costruire da parte del comune, ottenuta a inizio del 2009.
Il nuovo sindaco Matteo Bianchi, eletto nel mese di giugno, dichiara di aver fatto il possibile per evitare la demolizione: «Ogni piccolo cavillo legale per evitare la demolizione della Villa è stato preso in considerazione dalla mia amministrazione. Speravamo nell’intervento risolutivo degli enti interpellati dal professor Vittorio Sgarbi (Ministero del Beni Culturali e Sovrintendenza). Così non è stato e la nostra amministrazione è rimasta inerme. Con il PGT (in programma la prossima primavera) edifici analoghi verranno sottoposti alla dovuta tutela con il fine di non inciampare nell’errore fatto negli ultimi mesi della passata amministrazione».

Galleria fotografica

Demolizione villa liberty 4 di 6
di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 settembre 2009
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Demolizione villa liberty 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.