Woody Allen e Tony Scoot tornano al cinema. Spazio anche al cartoon

Il grande regista presenta la commedia "Basta che funzioni", "Pelham 1 2 3: Ostaggi in metropolitana" è il film d'azione con John Travolta e Denzel Washington e per i più piccoli arriva "Il mio vicino Totoro"

Venerdì 18 settembre esce nelle sale italiane il nuovo film diretto e sceneggiato da Woody Allen, Basta che funzioni. La pellicola racconta la strampalata storia di un ex professore universitario, pieno di sé e ormai caduto in disgrazia, che incontra una giovane fuggita di casa con la quale imparerà a prendersi meno sul serio e a riconquistare la serenità. Due persone così diverse, seppure all’apparenza inconciliabili, sono invece destinate ad attrarsi irrimediabilmente, dando vita a una coppia allegra ed inedita. La protagonista di Basta che funzioni è la bellissima Evan Rachel Wood.
Il 18 settembre torna al cinema anche il genio dei cartoon Hayao Miyazaki. Il mio vicino Totoro, tratto dall’omonimo romanzo di Miyazaki e Kubo Tsugiko, ha come protagoniste le piccole Satsuki e Mei. Le sorelline si trasferiscono insieme al papà nella nuova casa in campagna, in attesa del ritorno della mamma, ricoverata in ospedale. Le bambine vengono subito a contatto con il nuovo ambiente, in cui incontreranno creature fantastiche, molte visibili solamente agli occhi dei bimbi. Il nuovo amico più simpatico è un esemplare della razza dei Totoro, bizzarro incrocio tra un orso e un gatto, che accompagnerà le piccole in un viaggio fantastico.
Il prossimo 18 settembre al cinema uscirà Pelham 1 2 3: Ostaggi in metropolitana.
Il film è diretto da Tony Scott ed interpretato da attori celebri quali John Travolta e Denzel Washington. Washington è un manovratore della metropolitana newyorchese che si trova di fronte ad una giornata da incubo: un criminale (Travolta), a capo di un gruppo armato, sequestra un intero treno e minaccia di uccidere tutti i passeggeri se non verrà loro consegnato un ingente riscatto.
Si innesca quindi una partita a due giocata sul filo del rasoio, in cui dipendente della metropolitana e sequestratore si daranno battaglia fino alla fine. Il film è un remake de “Il colpo della metropolitana – un ostaggio al minuto” del 1974, a sua volta ispirato al romanzo “Il colpo della metropolitana” di John Godey.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 settembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.