Ecco perché il 2012 non sarà proprio la fine del mondo

Walter, un lettore di VareseNews, ha intervistato gli esperti del GAT, per porre fine ad una leggenda metropolitana. Ne è uscito un bel documentario in tre puntate

In questi giorni si parla molto di una leggenda nata da alcune correnti secondarie della New Age, secondo cui il mondo finirebbe nel 2012. L’ennesima previsione catastrofica (non ci è bastata, evidentemente, quella perdita di tempo chiamata Millenium Bug) trae spunto dal calendario dei Maya, un popolo che tra l’altro non ha mai posseduto il concetto di apocalisse. Il calendario dei Maya è diviso in cicli e il ciclo maggiore, detto Lungo computo, terminerà proprio il 21 dicembre 2012. Nella tradizione originale, in realtà, questo non significava la fine del mondo, ma solo l’inizio di una nuova era. Anche la corrente dominante della New Age, in realtà, considera questa data come avvio di un periodo di pace globale, detto Era dell’Acquario.

Alcune leggende on-line, fomentate poi da una pellicola hollywoodiana di prossima uscita, hanno invece messo in giro false credenze. Qualcuno pensa che un asteroide si schianterà sulla Terra, altri parlano di “malefici” buchi neri, altri ancora pensano ad una invasione aliena. 

Di fronte ad una leggenda metropolitana si pongono tre tipi di persone: quelli che ci credono, quelli che si limitano a non pensarci e quelli che cercano notizie affidabili. Walter è quello che chiamiamo “un lettore del terzo tipo”: aveva dei dubbi su questo tema, quindi ha preso una telecamera in mano ed è andato a porre i suoi dubbi a dei veri esperti. Ne sono usciti tre filmati interessanti, con un’intervista a Cesare Guaita, scienziato presidente del GAT. Il primo filmato è interamente dedicato alle leggende del 2012. Il secondo parla di una vera scoperta scientifica affascinante, quella su un possibile rallentamento dell’attività solare. Infine, per sapere con chi stiamo parlando, c’è un video di presentazione del GAT.

Walter ci ha inviato questo ottimo lavoro, e volentieri lo condividiamo. Buona visione! 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 ottobre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.