“Affrontare meglio l’argomento della palestra”

Affondo della sezione cittadina della Lega Nord dopo la serata pubblica dedicata alla questione della Palestra e Municipio

“Onorato il primo impegno di un accordo elettorale”. Parole della sezione cittadina della lega dopo la riunione pubblica che si è svolta nei giorni scorsi nel salone parrocchiale, sul tema "palestra comunale/municipio".
”Iniziativa lodevole, peccato che invece di un dibattito, ha avuto luogo un  monologo dell’ex sindaco Giancarlo Forlanelli che ha avuto l’occasione per riproporre la propria scelta di qualche anno fa – spiegano dalla Lega -. Quella mega struttura era stata da lui ideata e iniziata, ma l’opera non era mai stata condivisa nè dall’attuale vice sindaco, Fabrizio Ponti, nè tanto meno dagli altri due consiglieri presenti nella precedente amministrazione e che ora sono in questa maggioranza, Livio Ponti e Bruno Baschieri. Era ritenuta sovradimensionata per Castelseprio e sopratutto onerosa dal punto di vista gestionale. Come mai oggi avallano quello che avevano fortemente contestato? Cosa è cambiato? Noi lo possiamo immaginare, ma ci piacerebbe che venisse spiegato alla cittadinanza. Per quanto ci riguarda nessuna sorpresa, forse meravigliati saranno i parecchi cittadini che non conoscono le motivazioni che hanno portato al drastico cambiamento di atteggiamento E’ comunque evidente che i costi gestionali saranno doppi e cioè, quelli del municipio in aggiunta a quelli della palestra”.
 
“Contro questo progetto erano state raccolte e certificate dal segretario comunale Dott: Cecconi 401 firme. L’ iniziativa fu di Fabrizio Ponti, all’epoca  segretario  della sezione lega nord di Castelseprio e Livio Ponti e Lorenzo Carrieri. Il documento che autentica l’avvenuta raccolta delle firme reca il protocollo n. 3666 cat.1 e porta la data del 02 luglio 2003.  Ai cittadini di Castelseprio chiediamo di analizzare questi comportamenti e trarre le doverose conclusioni – proseguono dalla sezione della Lega Nord -. Non vogliamo entrare nel merito dei costi delle due operazioni anche perchè quanto dichiarato non fa riferimento a una seppur minima seria analisi degli stessi, ma una precisazione va fatta.  Chi parla di IVA in aggiunta ai costi, ignora che la palestra è una struttura in carico alla Patrimoniale e in quanto Srl, è possibile il totale recupero della stessa. Chiediamo cortesemente di  approfondire l’argomento”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 20 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.