Afghanistan, attacco a pattuglia italiana

Quattro soldati italiani sono rimasti leggermente feriti, la deflagrazione è stata comunque violenta. La pattuglia è stata colpita dall'esplosione di un ordigno

Un altro attacco contro i militari italiani in Afghanistan. Una pattuglia nell’ovest del paese è stata colpita dall’esplosione di un ordigno. Quattro soldati italiani sono rimasti leggermente feriti. La deflagrazione è stata comunque violenta e il blindato (un modello nella configurazione tradizionale, cioè senza la torretta blindata di recente introduzione) si è dimostrato ancora una volta affidabile perché, pur rimanendo seriamente danneggiato, è riuscito a tutelare i quattro occupanti. L’attentato si è verificato alle 3:36, ora italiana, nel corso di una «ricognizione operativa» nell’area della Zeerko Valley, a circa 20 km a sud di Shindand, un’area tristemente famosa per analoghi episodi accaduti in passato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.