“Agevolazioni sui tributi per chi denuncia gli strozzini”

Accolta all'unanimità in consiglio comunale la proposta "targata" PD, che viene incontro ad analoghe norme in via di approvazione in Parlamento

Usura, in tempi di crisi una minaccia moltiplicata per dieci. Non si trova risposta dalle banche e ci si rivolge aqualche personaggio dalle vaste – e dubbie – disponbilità. Che all’inizio sembra un amico, poi diventa il distruttore di tutta una vita, un vampiro insaziabile che ti lascia senza risorse, attività, salute. Non meraviglia quindi che il consiglio comunale di Busto Arsizio giovedì sera, fra i vari punti affrontati (il principale era la variazione di bilancio) abbia accolto all’unanimità la proposta di mozione antiusura presentata per il PD da Nicola Ruggiero. Che raccoglie stimoli giunti anche dal parlamento, dove un emendamento inerito di recente nelle normative antiusura e antiracket individua strumenti, anche di tipo fiscale, che favoriscano la denuncia del fenomeno. A livello locale, quindi, la proposta era di preparare un regolamento per agevolazioni in materia di tributi locali a favore di chi abbia fornito a forze dell’ordine e magistratura elementi decisivi per stroncare l’attività degli strozzini; nonchè di accantonare a bilancio una somma (necessariamente contenuta) a copertura delle minori entrare. Una proposa accolta in modo bipartisan per far fronte ad un problema per definizione sommerso, ma nondimeno reale.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.