Area Ocse: Forti segnali di ripresa

Lo rileva l'Organizzazione parigina, secondo cui l'Italia è il Paese che mostra l'incremento maggiore su base annua, +10,8 punti, con un'economia giudicata "in espansione"

Ansa – Le economie dell’Ocse "continuano a mostrare forti segnali di ripresa", e il superindice a settembre ha segnato un aumento di 1,3 punti rispetto ad agosto, e di 3,4 punti su settembre 2008. Lo rileva l’Organizzazione parigina, secondo cui l’Italia è il Paese che mostra l’incremento maggiore su base annua (+10,8 punti), con un’economia giudicata "in espansione", mentre su base mensile si registra un +1,3. Su base congiunturale, il Paese che mostra un incremento maggiore è invece la Germania (+2 punti, e +5,7 punti rispetto al 2008). Le uniche economie che rispetto a settembre dello scorso anno risultano in calo sono il Giappone (-0,7 punti), il Brasile (-7,1 punti) e la Russia (-6,7 punti).

Per quanto riguarda gli Stati Uniti, il superindice (denominato Cli, composite leading indicators) mostra un aumento di 1,4 punti sia sua base mensile che su base annua, con un’economia giudicata "in ripresa". L’area euro, che invece risulta "in espansione", registra un incremento di 1,4 punti su agosto e di 6,3 punti su settembre 2008. Il Giappone, giudicato comunque "in ripresa", mostra invece un calo di 0,7 punti su base annua e un +1,3 su base mensile. In "espansione" sono anche le altre grandi economie europee: il Regno Unito cresce di 7 punti in un anno e di 1,7 in un mese, mentre la Francia registra un +8,4% su settembre 2008 e un +1,3 su agosto. In crescita, ma solo rispetto ad agosto, sono anche Brasile e Russia (rispettivamente +0,4 e +1,5), mentre India e Cina hanno entrambi gli indicatori in aumento: la prima cresce di 2,7 punti in un anno e di 0,8 in un mese (economia "in ripresa"), mentre la seconda, che è "in espansione", aumenta rispettivamente di 7 e 1,6 punti. Il Canada, infine, risulta "in ripresa" con un progresso di 4,6 punti su settembre 2008 e di 1,6 su agosto 2009.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 06 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.