Arrestato pusher, è il ferramenta

Il soggetto era seguito da tempo per la sua continua attività di spaccio, gestita soprattutto nei pressi dei Bar del centro storico. L’ora dell’”aperitivo serale” era quella maggiormente redditizia

Dopo l’arresto del panettiere spacciatore, i Carabinieri della Compagnia di Rho hanno identificato un altro “insospettabile” pusher.
In manette è infatti finito B.N., 30 anni, rhodense, dipendente di una nota ferramenta di Rho.
Il soggetto era seguito da tempo per la sua continua attività di spaccio, gestita soprattutto nei pressi dei Bar del centro storico.
L’ora dell’”aperitivo serale” era quella maggiormente redditizia ed ancora una volta gli acquirenti abituali appartengono alla così detta “Rho bene”.
Non studenti o tossicodipendenti quindi, ma insospettabili, soprattutto liberi professionisti ed imprenditori, tutti operanti nel rhodense.
A seguito di perquisizione personale e domiciliare, il soggetto veniva trovato in possesso di 40 grammi di cocaina, suddivisi in dosi, sostanza da taglio, bilancino di precisione e lista degli acquirenti con relativi importi. L’arrestato si trova ora ristretto nel carcere di San Vittore.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.