Aspettando il Natale. Arti decorative e design

Domenica 29 novembre le sale di Villa Porro in via Roma 5 saranno aperte al pubblico dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 19.30

Domenica 29 novembre le sale di Villa Porro a Lonate Pozzolo in via Roma 5 saranno aperte al pubblico dalle ore 10 alle ore 12.30 e dalle ore 14.30 alle ore 19.30 ed ospiteranno pezzi unici di Arti Decorative e Design appositamente realizzati da creativi italiani per l’evento “Aspettando il Natale. Arti decorative e design”. È il secondo appuntamento a Villa Porro dedicato alla creatività, organizzato da “Villa Porro” e dal Circolo Culturale Lonatese “Il Fontanile”, con il patrocinio del Comune di Lonate Pozzolo.
 
Saranno presenti il sindaco Piergiulio Gelosa, l’assessore alla Cultura Giancarlo Simontacchi, il presidente del Circolo Culturale Il Fontanile, Giuseppina Bottiani Guglielmo e la famiglia Bollazzi proprietaria di Villa Porro.
 
La sala del Parco ospiterà Wilma Ferrario che lavora con creatività e fantasia, elementi indispensabili per realizzare e dipingere oggetti in legno, stoffa, porcellana e per creare coordinati composti da tovaglie in lino e accessori da tavola. Tante idee regalo, vecchi mobili e oggetti d’arredamento decorati a mano. Graziella Garosi, attraverso l’antica arte del decoupage, decora oggetti, soprattutto antichi, con disegni appropriati e raffinati dai colori soffusi, discreti ed armoniosi. Ottiene sempre un grande e lusinghiero successo di pubblico. Ancora nella sala del Parco altre due creative: Rita Peconio e i suoi gioielli disegnati per essere realizzati con perline di vetro, cristalli Swarovsky, elementi in argentone, ceramica, perle di fiume, ma anche con materiali meno tradizionali come semi di frutti esotici, castagne d’acqua, forme in legno dipinte a mano o ricoperte di sete e velluti preziosi, nodi complessi ed eleganti fatti con la tecnica della tradizione cinese su cordoncini e cordoni dall’aspetto setoso e dai colori accuratamente scelti. Pezzi unici che si contraddistinguono per la ricerca dell’originalità, dell’armonia delle tinte, l’equilibrio dei volumi, la coerenza nell’accostamento dei diversi materiali e l’eleganza complessiva;
Rossana Toia Ferretti con la ceramica Raku, una diversa forma espressiva della ceramica contemporanea attraverso l’impiego di antiche tecniche rielaborate ed arricchite secondo le nuove sperimentazioni; all’interno del corpo nobiliare della Villa, tra gli antichi splendori rivivibili nelle quattro magnifiche sale del piano terreno, nella sala dei Paesaggi, i gioielli di Dorella Comaschi: girocolli, orecchini, bracciali, anelli e spille. Grazie ad una sapiente capacità compositiva i cristalli, le pietre dure, le perle, i metalli e gli altri materiali naturali che utilizza assumono forme di monili originali ed eleganti. I lavori di Liliana Grassi animeranno la sala dei Drappeggi con bomboniere e scatole per matrimoni e altre ricorrenze oltre a oggetti per l’arredamento della cucina e della casa, orologi, vasi, lampade e le più recenti riproduzioni di icone russe su piastre di porcellana, arricchite di particolari in oro, platino e pietre. La sala Rossa, con pavimenti in cotto lombardo e soffitti con decorazioni, accoglierà Anna Garegnani, pittrice di uova vere e in legno, che partecipa a numerosi concorsi nazionali distinguendosi con segnalazioni speciali e vincendo importanti premi. Nella stessa sala, le creazioni di Valeria Demolli, la cui ricerca compositiva si è snodata nel tempo con l’ausilio di ogni tecnica grafico-pittorica, sino ad innamorarsi dell’acquerello e dell’incisione e ad approdare ad essi come mezzi più congeniali alla sua sensibilità espressiva. Infine, la sala delle Rosette, con affreschi a motivi floreali, sarà abbellita dalle decorazioni natalizie in legno traforate di Marisa Ghidoni, alberi di natale-capanne, presepi, ghirlande, articoli country in legno e composizioni floreali. Articoli in vetro e in porcellana decorati a mano. Icone dipinte a mano con tecnica bizantina.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.