Banche? Nasce lo sportello per aiutare i cittadini

La Uìlca di Varese ha inaugurato da poco un servizio per fornire ai clienti informazioni sul credito

La Uilca ha aperto uno sportello per aiutare i cittadini nel rapporto con le bancheLa Uìlca di Varese ha inaugurato da poco un servizio (attivo ogni giovedì dalle 9 e 30 alle 12 e 30) per fornire ai clienti informazioni sul credito in correlazione alle novità normative vigenti, anche attraverso l’ausilio di un avvocato. Lo sportello di aiuto per il cittadino nei rapporti con le banche  in termini di informazioni e orientamento sembra essere una di quelle condizioni che avvalorano il lavoro del sindacato a disposizione del soggetto più debole.
Entro la fine dell’anno questo avvio sperimentale si tradurrà in concreto nella nascita di un’associazione non riconosciuta “amici dei Bancari di Varese e Lombardia” per avvicinare tutti i coloro i quali hanno di che confrontarsi con le diverse istituzioni bancarie del territorio.
L’”associazione amici dei bancari di Varese e Lombardia”, nasce per colmare il gap che si è venuto a creare tra il “mondo dei bancari” e la cittadinanza tutta.
In particolare e come descritto nello statuto dell’associazione, si vuole focalizzare i seguenti argomenti:
– Ridurre le distanze tra i clienti e i Lavoratori bancari, ovvero ridurre la sfiducia verso le banche che con la crisi in atto vede acuirsi sempre di più;
– Favorire la comprensione del “gergo bancario” verso le istituzioni creditizie svolgendo un servizio di orientamento e di informazione sui diritti/doveri correlati alle varie disposizioni di legge tempo per tempo vigenti;
– Migliorare il rapporto diretto tra cliente e “bancario” chiarendo ruoli e competenze.
Per poter esprimente concretamente tali valori, occorre delineare esattamente il perimetro attraverso il quale l’associazione si muove ed opera per conseguire i suoi obiettivi:
Rispondere ad un bisogno del cittadino/cliente in misura preventiva e in una fase istruttoria al fine di indirizzarlo alla conoscenza dei principali termini bancari con cui si dovrà confrontare.
Il limite in cui finisce l’intervento dell’associazione, si raggiunge quando il cliente/cittadino sceglie consapevolmente il prodotto bancario a sua misura ed esigenza.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.