Berlusconi a processo, si riparte il 4 dicembre

Secondo l'accusa avrebbe comprato il silenzio dell'avvocato inglese David Mills per le sue testimonianze reticenti nei processi milanesi sulle tangenti a GdF e All Iberian

Ansa – È stato fissato per il 4 dicembre prossimo il processo nei confronti di Silvio Berlusconi, imputato a Milano per corruzione in atti giudiziari. Secondo l’accusa avrebbe ‘comprato’ il silenzio dell’avvocato inglese David Mills per le sue testimonianze reticenti nei processi milanesi sulle tangenti a GdF e All Iberian.
Questa mattina il collegio che ha giudicato Mills e che aveva sospeso il processo nei confronti di Berlusconi e stralciato la sua posizione, si è dichiarato incompatibile.
”Il 4 dicembre il presidente del Consiglio e’ legittimamente impedito, perche’ ha Consiglio dei Ministri”. Lo ha detto l’avvocato Niccolo’ Ghedini, che insieme al professor Piero Longo difende il presidente del Consiglio nel processo milanese in cui e’ imputato di corruzione in atti giudiziari nel caso Mills.
Tre giudici donne – Sara’ un collegio composto soltanto da giudici donna, quello davanti al quale ripartira’ il processo a Milano nei confronti di Silvio Berlusconi, imputato di corruzione in atti giudiziari per la vicenda Mills. Da quel che risulta, il processo, fissato per il prossimo 4 dicembre, verra’ celebrato davanti a Francesca Vitale (il presidente) e ad Antonella Lai e Caterina Interlandi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.