Biagio Bellotti: riscoprire un artista di genio

Il bustocco fu, oltre che pittore, architetto, musicista, coreografo, benefattore. Un protagonista del Settecento cui le scuole Bertacchi dedicano un incontro sabato 28 novembre presso la basilica di San Giovanni

L’Istituto Comprensivo Bertacchi con il patrocinio del Comune e dell’Azienda Ospedaliera di Busto Arsizio hanno dato vita a un incontro sulla figura dell’artista Biagio Bellotti che si terrà nella Basilica di San Giovanni sabato 28 novembre dalle ore 16.00 alle ore 17.00. Il prevosto Mons. Franco Agnesi farà gli onori di casa e si terrà un momento articolato in due parti. Una prima in cui si evidenzieranno le motivazioni che hanno indotto il Consiglio di Istituto del 1° marzo 1973 a intitolare una scuola che oggi fa parte appunto del Comprensivo Bertacchi; una seconda parte invece sarà caratterizzata dalla presentazione del libro BIAGIO BELLOTTI SCINTILLA DI DIO scritto da Sergio Beato e Tito Olivato, in cui sono analizzati con documentazione archivistica i contatti, i rapporti con i canonici, le opere artistiche e architettoniche del genio multiforme bustocco di cui quest’anno ricorrono i 220 anni dalla morte. Il libro contiene anche
un dvd che raccoglie in una galleria fotografica l’arte del pittore, musicista, archittetto, coreografo e benefattore Bellotti, figura "a tutto tondo" del Settecento bustocco e lombardo.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.