Bruccini ritorno vincente. Tre punti d’oro per la Pro Patria

Pro Patria-Viareggio 1-0. La squadra di Cosco si risolleva grazie a un gol del centrocampista, fuori a lungo per infortunio. Aquilanti nel finale salva il risultato

Una zampata di Bruccini regala tre punti alla Pro Patria. Una vittoria tutto sommato meritata, anche perchè il Viareggio ha davvero fatto poco per portare a casa qualcosa di più e ha sprecato in maniera evidente le poche occasioni avute. 1-0 il risultato finale. La rincorsa tanto cercata e sperata da Cosco è cominciata, il futuro darà il verdetto, ma almeno il carattere e la voglia di vincere non mancano.

FISCHIO D’INIZIO – Il pesante 4-1 subito a Cremona va riscattato al più presto e la Pro Patria con il Viareggio ha l’occasione di rialzare morale e classifica contro una squadra ampiamente alla portata della squadra di Cosco. Il mister tigrotto però in settimana ha perso per infortunio tre pedine importanti come Ripa, Melara e Cristiano e solo l’esordio di Baù dal primo minuto può alleggerire una situazione pesante. Dovendo far fronte alle diverse defezioni, mister Cosco deve per forza di cose portare dei cambiamenti all’undici titolare rispetto a Cremona. La difesa rimane invariata con Caglioni in porta e la linea a quattro formata dai centrali Pivotto e Rinaldi e dai laterali Aquilanti e Barbagli. A centrocampo al fianco di Lombardi in mediana gioca Passiglia, mentre le due ali sono Pacilli e l’esoridiente Baù. In attacco Serafini appoggia la punta di peso Paponetti, preferito a Urbano. Mister Rossi non cambia modulo e schiera il tipico 4-1-4-1 con Fiale in mediana e Ferrari unica punta.

IL PRIMO TEMPO – Parte forte il giovane Viareggio e al 3′ c’è già del lavoro per Caglioni impegnato da fuori area da Cristiani: il portiere tigrotto oppone il guantone deviando in angolo. Al 9′ risponde la Pro, ma il colpo di testa di Serafini su cross dalla sinistra di Pacilli finisce alto di poco. Al 20′, dopo una buon momento a favore dei bianco blu, il Viareggio in contropiede spreca una buona occasione con Costantino, che manda altissimo il tiro a tu per tu con Caglioni dopo essere stato servito in profondità da Cristiani. Dopo alcuni minuti di nulla, al 33′ Paponetti spreca un’occasione che ha dell’incredibile. Baù batte dalla sinistra una punizione con il destro a rientrare, l’ariete di Cosco devia a pochi passi dalla linea di porta, ma il pallone sfila a lato per questione di centimetri tra i mugugni dello “Speroni”. Al 39′ Cristiani grazia la Pro Patria sfruttando un errore macroscopico di Rinaldi che rinvia di testa proprio sui piedi del laterale viareggino che però affretta la conclusione mandando a lato.

LA RIPRESA – Dopo un’altra ottima occasione sprecata al 3′ dalla punta del Viareggio Ferrari, al 4′ Ravaglia compie un miracolo per deviare in angolo un sinistro incrociato di Lombardi dal limite dell’area che si stava infilando nell’angolino basso alla sinistra del portiere. Al 15′ un errore di impostazione di Rinaldi regala un contropiede al Viareggio, ma i ragazzi di Rossi non riescono a spingere la palla oltre la linea di porta. Al 20′ Urbano si fa vedere per la prima volta con un tiro dai 25 metri che esce a lato per un soffio sfiorando l’incrocio. A spezzare l’equilibrio ci pensa al 29′ il neo entrato Bruccini, che manda in rete da pochi passi raccogliendo di testa un cross di Sarno sul secondo palo. Al 36′ Sarno potrebbe raddoppiare, ma Ravaglia è bravissimo e ipnotizza il piccolo fantasista prima di respingergli la conclusione mancina. Al 39′ Aquilanti deve salvare sulla linea un tentativo di testa di Taormina dopo un buco di Caglioni in uscita. Nel finale il Viareggio prova il forcing finale, ma il gol non è proprio nel dna di questa squadra e anche il mancino di Taormina al 48′ dall’interno dell’area finisce a lato.

LE VOCI DEI PROTAGONISTI

Pro Patria – Viareggio 1-0 (0-0)

Marcatori: al 29′ st Bruccini (PP).

Pro Patria (4-4-1-1): Caglioni, Aquilanti, Barbagli, Pivotto, Rinaldi, Passiglia, Lombardi, Baù (dal 14′ st Urbano), Pacilli (dal 20′ st Sarno), Serafini, Paponetti (dal 27′ st Bruccini). All. Cosco.
Viareggio (4-1-4-1): Ravaglia, Benassi, Fiale, Panariello, Briotti, Reccolani, Cristiani (dal 37′ st Martucci), Pizza, Brini Ferri (dal 20′ st Taormina), Costantino (dal 31′ st Davini), Ferrari. All. Rossi.
Arbitro: Peretti di Verona (Grillo e Amati).
Note: giornata aurtunnale e fredda, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Pivotto per la Pro Patria, Pizza, Briati e Panariello per il Viareggio. Calci d’angolo: 5-5. Spettatori: 1.273 circa.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.