Burro lago di Monate: ultimo atto?

E’ stata indetta per il prossimo 15 dicembre la nuova sessione dell’asta fallimentare relativa agli immobili e ai terreni di proprietà dell’imprenditore coinvolto nel fallimento del noto caseificio

E’ stata indetta per il prossimo 15 dicembre la nuova sessione dell’asta fallimentare relativa agli immobili e ai terreni di proprietà dell’imprenditore coinvolto nel fallimento del noto caseificio “Burro Lago di Monate SpA”.
 
Sia l’amministrazione comunale che tutti gli ex dipendenti dell’azienda sperano che ci sia finalmente un acquirente, in modo di scrivere la parola fine ad una vicenda che si trascina ormai da più di dieci anni e che costringe i cittadini di Travedona Monate a convivere con una zona in totale stato di abbandono posta nelle immediate vicinanze del centro del paese.
 
Proprio la nuova amministrazione guidata dal sindaco Andrea Colombo ha cercato di rendere maggiormente appetibile l’area, variandone, nei primi mesi del proprio mandato, la destinazione d’uso; con un complesso iter composto da diversi passaggi in consiglio comunale l’area risulta oggi dedicata alla localizzazione delle attività private di interesse pubblico nei settori socio-assistenziale, sanitario, sportivo-riabilitativo e culturale, mentre in passato era destinata ad uso residenziale, destinazione ormai di scarso interesse per i potenziali investitori in considerazione della massiccia cementificazione che ha interessato anche Travedona Monate.
 
La proprietà comprende un edificio residenziale di oltre 500 mq, fabbricati destinati ad uso produttivo e a servizi di supporto per una superficie complessiva superiore ai 5000 mq ed infine quasi 13000 mq di terreno per un valore totale che sfiora i 3.000.000 di euro, come stimato dalla perizia svolta per conto del Tribunale di Varese a fine 2004, e che il lotto è proposto, nella vendita senza incanto prevista per il prossimo 15 dicembre, alla cifra di 1.800.000€, un vero affare per chi deciderà di investire in Travedona Monate, realizzando un’opera che darà ulteriore notorietà alla cittadina posta sul Lago di Monate, oltre a creare occupazione e a rendere disponibili servizi di sicuro interesse per la cittadinanza e per gli abitanti dei comuni dell’intera provincia. La vendita con incanto, qualora non ci siano offerte in questa prima sessione, è fissata per il 13 gennaio del prossimo anno e in questa occasione i potenziali acquirenti avranno la possibilità di aggiudicarsi al rialzo l’intero lotto.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 novembre 2009
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.